Elezioni Amministrative

Lettera aperta di Mario Coco

Si schiera con Lucio Schembari

Cari elettori e care elettrici, credo sia doveroso spendere qualche parola per giustificare il mio passaggio politico al fianco del candidato sindaco di Santa Croce Camerina, Lucio Schembari.” Sono queste le prime parole di Mario Coco, all’indomani della stretta di mano tra lui e Schembari, per un percorso parallelo di programmi per la città camarinense.

“Il mio passo indietro – scrive Coco – non è un “gettare la spugna” come un pugile all’angolo e senza più forze, ma è soltanto la consapevolezza che un gruppo allargato abbia maggiore presa sulle aspettative dei cittadini. Nonostante la notevole spinta che mi giungeva dal basso, cioè da tutti quegli elettori delusi da questa politica, mi ha sempre spronato ad andare avanti e perorare la causa della mia candidatura a sindaco, è anche vero – continua Coco – che alcuni di questi soggetti che dovevano espressamente schierarsi, non è stato loro possibile, per una serie di motivi. Pertanto, trovandomi con alcuni protagonisti mancanti, è nata l’idea di un avvicinamento alle altre forze che lavorano per la sindacatura in città. La proposta programmatica esaminata da me e dal mio staff, ha ritenuto molto credibile quella di Lucio Schembari.”

“A questo punto, chiedo ai miei amici ed elettori di rimanere al mio fianco per un percorso che possa ridare lustro a questa città. Il mio impegno nei confronti di chi mi ha sempre sostenuto, non verrà meno. Sono certo che chi mi è stato vicino nell’idea di candidatura a sindaco, possa continuare a sostenere il mio impegno in politica e il mio impegno sul turismo per questo meraviglioso territorio che necessita di molta cura ed attenzione. Elementi fondamentali che non farò mancare per il raggiungimento di mete sempre più proficue per l’economia turistica. Insomma la mia missiva per tutti voi è mirata a sensibilizzare e motivare il vostro senso civico per Santa Croce Camerina. Sposare un grande progetto, non significa sminuire il mio progetto politico. Significa invece sommare altro valore aggiunto.

Le vostre idee – conclude Mario Coco - che abbiamo sempre portato avanti insieme, non saranno disperse, ma valorizzare al meglio. Uniti si può vincere!”.
Mario Coco