Cronaca

Mucca pazza, sequestrate proteine a La Spezia

Sequestrate al Porto

Gli uomini dell'ufficio delle Dogane del Porto de La Spezia, in coordinamento con il Comando Carabinieri Tutela della Salute (Nas) di Genova, hanno sequestrato novemila tonnellate di proteine animali trasformate, che venivano dichiarate come mangimi composti o concimi organici.

"L'enorme quantità costituiva un potenziale rischio per la salute umana per la BSE, l'encefalopatia spongiforme bovina", più comunemente conosciuta come il "morbo della mucca pazza". I controlli hanno portato all'intercettazione del carico e al sequestro.