Teatro

L'altalena a Ragusa con Enrico Guarneri

Il 28 maggio

“L’altalena” di Nino Martoglio, diretto da Guglielmo Ferro, chiuderà gli spettacoli della stagione di prosa “Teatro in Primo Piano” promossa a Ragusa dall’associazione “Progetto Teatrando”. L’appuntamento è in programma al teatro Quasimodo domenica 28 maggio alle 18.

In scena nove attori capitanati da Enrico Guarneri, da tutti conosciuto per la creazione dello straordinario e vulcanico personaggio di Litterio ma qui impegnato in un nuovo ruolo, in una nuova proposta firmata da Abc Produzioni di Carlo Auteri e Mario Fraello. Accanto a Guarneri, saliranno sul palco Rosario Marco Amato, Vincenzo Volo, Nadia De Luca, Emanuele Puglia, Vitalba Andrea, Francesca Ferro, Mirella Petralia e Giovanni Fontanarosa. Le scene sono di Salvo Manciagli, i costumi di Dora Argento. Questo nuovo allestimento, nelle intenzioni drammaturgiche e produttive, vuole essere un grande omaggio a ciò che di questo testo fece Turi Ferro. “Un omaggio rispettoso e propositivo – come si legge nelle note di regia – che vuole confermare le nostre radici e guardare al futuro”.

La giovane orfana Ajtina, abbandonata dal fidanzato Mariddu, trova conforto nella famiglia di lui, nello specifico nel “fratellastro” Neli. Mariddu, ingelositosi, ferisce Ajtina e viene arrestato; uscito dal carcere torna dalla donna, che però a questo punto, sceglierà Neli. Ma la vicenda viene oscurata dalla serie infinita di gag che Martoglio ha creato per Ninu e Pitirru. Non sono, infatti, i toni patetici ad avere decretato il successo de “L’altalena” ma la sua irresistibile comicità. Il botteghino del teatro Quasimodo in via Fieramosca 39 è aperto il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 17 alle 19.  

 
http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1493541247-35-scherma-modica-fine-articolo.jpg