Sanità

Neuroriabilitazione al Busacca di Scicli: i ritardi dell'Asp

Manca il via libera del manager Maurizio Aricò

Gli inaccettabili ritardi legati al centro di neuroriabilitazione del Busacca che l’Asp 7 avrebbe dovuto attivare già da tempo con l’Irccs Bonino Pulejo di Messina, allo scopo di dotare il nosocomio, e quindi anche il versante orientale della provincia, di un centro sanitario di eccellenza.

E’ di questo che si è parlato stamattina a Palazzo Palle a Scicli. Alla conferenza ha partecipato anche il deputato regionale, Orazio Ragusa, assieme al vicesindaco di Scicli, Caterina Riccotti e al presidente del Consiglio comunale, Danilo Demaio, presente la senatrice Venera Padua. “Per motivi non ancora ben chiari, che mi hanno spinto pure a richiedere l’intervento dell’Anac – commenta l’on. Ragusa – il direttore generale Maurizio Aricò non ha ancora dato il via libera all’attivazione dei posti letto e, più in generale, al funzionamento della struttura. Nel corso della conferenza stampa abbiamo anche ascoltato telefonicamente l’intervento dell’assessore regionale alla Sanità, Baldo Gucciardi, il quale ha assicurato che conferirà con il manager per sollecitarlo a fare presto.

Da sottolineare, in più, il dato politico di questo nuovo percorso che ha visto impegnate tutte le rappresentanze istituzionali della città, dopo che il Consiglio comunale si era già espresso nell’ambito sanitario approvando una specifica mozione, con l’intento di affrontare tutti assieme una problematica di fondamentale importanza. E con lo stesso spirito ritengo sarà possibile venire a capo anche di altre situazioni analoghe bloccate e congelate da tempo”.