Sanità

Scicli, Neuroriabilitazione al Busacca: risponde Aricò

A poche ore dalla conferenza stampa a Palazzo Palle

La direzione aziendale dell’Asp 7 di Ragusa risponde alle richieste avanzate in conferenza stampa dal deputato regionale Orazio Ragusa e dai membri della amministrazione comunale di Scicli.

Come già ricordato nel comunicato N. 37 del giorno 8.5.2017, in data 21.12.2016, - si legge nella nota - l’Asp di Ragusa ha adottato, con delibera n. 3002, il protocollo d’intesa tra l’IRCCS e l’ASP stessa per la attivazione di n. 24 posti letto di riabilitazione presso il presidio Busacca. Il protocollo prevedeva, in una prima fase, a partire dal gennaio 2017, l’utilizzo di n. 10 posti letto situati nel padiglione H in condivisione con altri posti letto di lungodegenza. Ultimati i lavori per il padiglione N, in fase di completamento, presumibilmente entro aprile 2017, l’IRCCS sarebbe entrata in possesso di tutto il padiglione H e quindi di tutti i 24 posti letto.

I lavori di adeguamento del padiglione di lungodegenza sono stati eseguiti e completati, secondo gli indirizzi forniti dai tecnici dell’IRCCS, comprese le aree dedicate alle due palestre. Pertanto i primi 10 posti letto sono da tempo a disposizione dell’IRCCS per un inizio delle attività assistenziali anche in regime di ricovero. In particolare, le due aree dedicate ad accogliere le palestre per la riabilitazione, tradizionale e “robottizzata”, sono state ristrutturate e sono da tempo complete e disponibili ad ospitare le attrezzature che l’IRCCS vorrà, in ogni momento, trasferire a Scicli. Il passaggio successivo sarà quello di consegnare all’IRCCS i restanti posti letto e quindi l’intero padiglione H, capace di ospitare tutti i 24 posti letto previsti.

Questo è legato al trasferimento della lungodegenza nella nuova sede del padiglione N. I lavori di completamento del padiglione N sono terminati e si attende il rilascio da parte del costruttore delle certificazioni di collaudo che permetteranno la consegna dei locali e il rilascio delle certificazioni antincendio. La data per questo passaggio era stata indicata in convenzione come presumibilmente entro il 30.04.2017. Il protrarsi della procedura per i motivi sopra indicati ha dilazionato il termine di alcune settimane. Si ribadisce la assoluta e piena volontà della Asp di Ragusa ad avviare le attività del programma di collaborazione con l’IRCCS, che è già da tempo nella facoltà di avviare il trasferimento di apparecchiature, le attività assistenziali specialistiche, il reclutamento e il programma di formazione del personale; attività queste che sono completamente di pertinenza dell’IRCCS stesso.

Il direttore generale, MaurizioAricò,  garantisce la sua piena disponibilità ad adoperarsi perché le attività dell’IRCCS inizino sin dai prossimi giorni, nelle more della consegna anche della restante parte dei locali dedicati.