Comune

Soppressione ambulanza Modica: Maggioranza in protesta

Si schierano a fianco del sindaco Abbate

I consiglieri di Maggioranza al Comune di Modica si schierano a fianco del Sindaco per difendere il diritto alla salute dei cittadini e annunciano eclatanti azioni di protesta.

Intervengono in tal senso, i Consiglieri di maggioranza, dopo la conferma della notizia che annunciava, alla luce del decreto sulla riorganizzazione della rete ospedaliera, la soppressione dell'ambulanza medicalizzata a Modica. Una notizia gravissima che metterebbe a serio rischio la vita di chi potrebbe avere bisogno di soccorso urgente. Il Sindaco già qualche giorno fa, ha diffidato l’Assessore regionale alla Sanità, Baldo Gucciardi, a voler prevedere la Postazione di Emergenza Territoriale MSA a Modica per evitare una vera e propria interruzione del pubblico servizio, adesso scendono in campo anche i Consiglieri comunali di Maggioranza che evidenziano come la città possieda tutti i criteri perché il fondamentale servizio venga mantenuto e sperano che la Regione, se si è trattato di una svista, corra immediatamente a ripari.

In caso contrario i Consiglieri annunciano che faranno fronte comune assieme agli amministratori e ai cittadini e si faranno promotori di manifestazioni e sit in per reagire ad una decisione assolutamente inaccettabile per Modica e per tutto il territorio. I Consiglieri si dicono fiduciosi del fatto che anche il Direttore Generale dell'Asp 7, Maurizio Aricò abbia condiviso quanto dichiarato e mantengono alta l'attenzione su quanto farà l'Assessorato Regionale alla Sanità. 

 
http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1493541247-35-scherma-modica-fine-articolo.jpg