Scherma

Luci e ombre per la Scherma Ragusa a Riccione

Al PlayHall

Il 2 maggio si è conclusa, al PlayHall di Riccione, la settimana schermistica valevole per il 54° Gran Premio Giovanissimi “Renzo Nostini” - Trofeo “Kinder +Sport” che ha coinvolto complessivamente ben 3134 atleti delle sei armi provenienti da tutte le Accademie d’Italia.

Anche quest'anno la kermesse “più importante” della stagione agonistica nazionale Under 14 ha regalato mille emozioni in un clima di agonismo e spirito sportivo. Come di consueto presente anche l’Accademia Scherma Ragusa che ha portato sulle pedane del Play Hall cinque fiorettisti: Nicolò Mormina (cat. Giovanissimi), Saro Tirella la (Ragazzi) e Manuel Mormina, Marco Presti e Mattia Lo Magno (Allievi). Tra luci e ombre la prova dei giovani ragusani che, seppur impegnandosi al massimo, non sono riusciti a esprimere in pedana tutta la loro preparazione. Qualche atleta ha pagato, sul piano mentale, la troppa emozione o l’eccessiva tensione pre-gara che ne hanno compromesso il rendimento.

Tra tutti, il miglior risultato è giunto da Manuel Mormina piazzatosi, nella sua categoria, al 42 posto su 120 partecipanti. La giovane lama ragusana ha dato il meglio nella fase a gironi vincendo 4 assalti su 6 e nella prima diretta cedendo il passo, però, nell’assalto che lo avrebbe portato nei 32, la zona d’elite della classifica. “ Le prove nazionali, a qualsiasi livello si affrontino, sono sempre molto impegnative- dice il Maestro Molina- a maggior ragione se si tratta della gara più importante della stagione agonistica. Ci siamo preparati bene per questa prova, i ragazzi si sono allenati con grande passione e sacrificio ma purtroppo non sono arrivati i risultati sperati. Io e il mio Staff Tecnico vogliamo comunque complimentarci con i nostri ragazzi per l’impegno e la tenacia che ci mettono e questo ci da la carica per continuare a lavorare come abbiamo sempre fatto, con umiltà e spirito di sacrificio, migliorando gli eventuali aspetti negativi che di volta in volta emergono e affinando sempre più la tecnica schermistica.

Infine un grazie va ai genitori e agli sponsor che con innumerevoli sforzi consentono ai nostri atleti di poter vivere queste esperienze sportive in un ambiente sano, all’insegna del fair-play e del puro agonismo”. Si conclude così la stagione agonistica 2016-17 per gli Under 14 ragusani che, dopo un breve ma meritato riposo schermistico, cominceranno già da ora a prepararsi per il nuovo anno agonistico con l’obiettivo di affinare sempre più la loro tecnica schermistica e la consapevolezza di una loro crescita graduale e completa.  

 
http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1493541247-35-scherma-modica-fine-articolo.jpg