Sanità

Ancona, stop a interventi: mancano donazioni sangue

Lo dice l'Aou

La carenza di sangue e di emoderivati presso la Medicina Trasfusionale ha bloccato l’attività chirurgica programmata nell’azienda Ospedaliero-Universitaria Ospedali Riuniti di Ancona. Lo rende noto l'Aou di Ancona.

Una situazione che avviene "qualche volta durante l'anno - spiega all'ANSA il direttore generale Michele Caporossi e che in questo caso è in concomitanza con i ponti festivi, quando i donatori si allontanano per qualche giorno. Ci sono 5-6 Regioni italiane con questo problema". "Tutto il resto dell'attività prosegue regolarmente - sottolinea -, in particolare è inalterata la risposta a richieste di intervento chirurgico urgente". La Medicina Trasfusionale ha inoltre attivato sedute straordinarie di donazione e ha provveduto a mettere in atto tutte le misure di compensazione previste per ripristinare una situazione di normalità nel più breve tempo possibile.

Caporossi ritiene che l'emergenza finirà "nel giro di un paio di giorni, al massimo entro lunedì". 

 
http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1493541247-35-scherma-modica-fine-articolo.jpg