Polizia di Stato

Scicli, giovane arrestato con oltre un chilo di marijuana

Operazione antidroga

La Polizia di Stato nella giornata di ieri a Scicli durante una vasta operazione antidroga ha arrestato Korreshi Massimo, di 22 anni, con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, la persona ed in materia di stupefacenti.

Gli uomini del Commissariato di Modica, con l’ausilio di unità cinofile provenienti da Catania, sin dalle prime ore di ieri hanno battuto a tappeto diverse zone del comune di Scicli, controllando anche un esercizio pubblico nei pressi del quale nel tempo era stata segnalata attività di spaccio tra i giovani. Durante le operazioni di polizia sono state eseguite diverse perquisizioni personali su soggetti gravitanti nell’ambiente dello spaccio estese anche alle abitazioni. Nel corso della perquisizione domiciliare a casa del Korreshi i cani antidroga si sono soffermati ai piedi di un albero, chiaro segno per i loro conduttori che in quel posto era stata nascosta sostanza stupefacente.

Lo scavo nel sito individuato dal fiuto dei cani antidroga ha portato alla luce una grossa valigetta contenente numerosi involucri cellophanati e sigillati ermeticamente con nastro adesivo, contenenti marijuana. A seguito di tale rinvenimento per il cittadino di origini albanesi è scattato l’arresto in flagranza di reato per detenzione di stupefacente ai fini di spaccio e, dopo le formalità di rito, tradotto presso il carcere di Ragusa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. I controlli della Polizia di Stato, in collaborazione con le unità cinofile di Catania, nella giornata di ieri ed in quella odierna hanno interessato anche gli istituti scolastici dei comuni di Scicli e Modica, al fine di contrastare il consumo di droga tra i giovanissimi.

All’esito di tale attività, alcuni giovani assuntori trovati in possesso di modiche quantità di stupefacente sono stati segnalati alla Prefettura di Ragusa.