Comune

Raccolta differenziata a Vittoria: al 54,27% in un mese

Il sindaco Moscato: importante traguardo

La raccolta differenziata a Vittoria ad un mese dall'avvio ha raggiunto il 54,27%. A comunicare i dati è il sindaco Giovanni Moscato.

"Oggi è un giorno estremamente importante per la città – spiega il sindaco Giovanni Moscato – perché abbiamo tagliato un primo e importante traguardo. Abbiamo raggiunto – in un solo mese – una percentuale di raccolta inaspettata e che deve inorgoglire tutti i vittoriesi: il 54,27% di rifiuti differenziati. Abbiamo più che raddoppiato la percentuale che ci si aspettava e per questa ragione voglio ringraziare tutti i cittadini perché questo straordinario risultato è soltanto merito loro e del loro grande impegno. Questa è la vittoria della città che attendeva da decenni una rivoluzione ambientale che noi abbiamo costruito in nemmeno 8 mesi dopo i ritardi di 10 anni da parte di chi ci ha preceduto.

Adesso le opposizioni che hanno perso le elezioni hanno perso anche la testa dinanzi a questi risultati incredibili. Probabilmente li stanno raffrontando al loro fallimento e si stanno dimostrando come i nemici della differenziata facendo emergere una grande ignoranza sul tema e sparando accuse dal tono calunniatorio. Probabilmente la loro ignoranza si deve al fatto che non essendo mai stati in grado di far partire la differenziata ne sconoscono totalmente i meccanismi. Ciò però non dà a nessuno il diritto di proferire accuse diffamatorie. I nemici della differenziata, che non sono altro che i vecchi amministratori del passato recente e non, si sono coalizzati e si trovano sulla stessa barricata e sono l'esemplificazione della cattivo governo che ha dovuto sopportare la città per decenni.

I video infarciti di falsità e ignoranza sul tema sono la dimostrazione di una opposizione che pur di andare contro l'amministrazione va contro la città. In merito al centro di raccolta e alle modalità di conferimento dei rifiuti differenziati hanno preso un abbaglio grossolano". In merito al funzionamento del centro comunale di raccolta di contrada Pozzo Bollente interviene il Rup del progetto della raccolta differenziata, l'architetto Roberto Cosentino. "Il centro di raccolta – spiega l'architetto Cosentino – serve per stoccare temporaneamente i rifiuti differenziati. Nasce originariamente per questo motivo e, come recita espressamente la legge, i rifiuti possono essere stoccati sino a 3 mesi nel centro di raccolta. Una volta stoccati i rifiuti differenziati vengono successivamente conferiti nei vari centri convenzionati. Il Comune di Vittoria, prima dell'avvio del sistema di raccolta differenziata, ha stipulato tutte le convenzioni necessarie con Comieco, Corepla e Coreve per poter conferire nelle piattaforme autorizzate all'interno del territorio provinciale e con Ofelia (per quanto concerne l'umido).

L'indifferenziato, che si è ridotto tantissimo vista la percentuale elevata di differenziata, viene conferito nella discarica di Lentini così come avveniva precedentemente su disposizione regionale". "Dalle dichiarazioni del Rup – ha concluso il primo cittadino – si evidenzia quanto possa essere becero questo modo di opposizione da parte di chi ha distrutto la città. Con l'amministrazione Pd abbiamo avuto nemmeno il 2% di differenziata in 10 anni. Con l'amministrazione Moscato il 54% in 9 mesi. Basterebbero questi numeri per portare le chiacchiere a zero. Questi oppositori che si sono ritrovati sulla stessa barricata dopo anni di litigi e sono gli stessi che hanno portato l'Amiu ad avere 26 milioni di euro di debiti che dovranno pagare i cittadini e gli stessi che hanno ridotto la discarica di Pozzo Bollente ad essere, quella sì, una bomba ecologica.

Il centro di raccolta, così come spiegato dal Rup, serve per stoccare temporaneamente i rifiuti tanto è che nel video i consiglieri del Pd omettono la visione dei mezzi e degli operai impiegati nel trasporto della plastica residua verso i centri convenzionati. In un mese abbiamo differenziato 99 tonnellate di vetro, 79 di plastica, 167 di carta e 524 di umido. Questa è la migliore risposta – insieme al 54% di differenziata in un mese – che possiamo dare: il resto è solo polemica viscida creata da chi ha perso il potere e da chi ha dimostrato ampiamente la propria incapacità".