Turismo

Turisti in crescita del 51% a Modica

I dati dell'ufficio turistico del 2016

I dati relativi alle firme lasciate sul registro dai turisti in visita a Modica nel 2016, comunicati dall'uffico turistico, annunciano rispetto al 2015 una crescita del 51%. S

Sono numeri importanti che confermano il trend di crescita degli ultimi anni. Sono numeri concreti visto che si riferiscono ai turisti in transito presso l’Ufficio di Corso Umberto che hanno lasciato la loro firma, rappresentando un’attendibile cartina tornasole per identificare il boom turistico che la Città di Modica continua a far registrare. Nel 2016 le firme sono state 31.178, il 51% in più rispetto ai già notevoli numeri (20.561) del 2015. I turisti italiani sono 19.787 con la Lombardia (4091) che fa la parte del leone. Dopo i lombardi, i turisti più affezionati alla nostra Città sono gli stessi siciliani (3482) ed i campani ( 1794). Tra i siciliani la provincia più “rappresentata” è quella di Palermo con 1263 turisti. A seguire Catania (688) e Messina (534).

In Europa sono ben 43 i Paesi rappresentati. Rimangono i tedeschi (1489) i più affezionati alle nostre zone, seguiti da inglesi (1407) e francesi (1246). Si registrano però anche presenze da Islanda e Montenegro. Dall’America del Nord sono arrivati a firmare 905 turisti, 485 dagli USA, 305 dal Canada e 115 dal Messico. Sono invece 425 gli arrivi dall’America Latina con Brasile (178) e Argentina (145) ai primi due posti. Firme anche dalla lontana Oceania. 371 per l’esattezza dall’Australia e 49 dalla Nuova Zelanda. Dal continente asiatico ne sono arrivati 402 con giapponesi, israeliani e coreani ai primi tre posti. Presenze anche da Vietnam, Indonesia e Hong Kong. Il Paese africano più rappresentato è il Sudafrica, seguito da Eritrea e Zimbabwe. “Modica è ormai un brand internazionale riconosciuto ad ogni latitudine, come possiamo notare dalle provenienze delle firme.

Questo grazie alle bellezze che il territorio può offrire e alle varie iniziative che abbiamo messo in campo dal nostro insediamento insieme al lavoro del Consorzio Turistico. D’altronde i numeri non possono mentire. Gli 11.706 turisti che avevano firmato nel 2012 sono diventati 31.178, praticamente triplicati dall’inizio dell’operato di questa Amministrazione. E da quanto mi è stato comunicato dall’Ufficio Turistico, questi numeri sono ancora in crescita e a fine 2017 dovremmo riuscire a far registrare un segno positivo per il quinto anno di seguito”. 

 
http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1493541247-35-scherma-modica-fine-articolo.jpg