Mostra

Ragusa, inaugurato il Festival della Danza

Mostra Porta Sicula

Al via il grande tributo alla danza con il “Festival della Danza – Città di Ragusa”, organizzato dall’Associazione “Progetto Danza” presieduta da Andrea Pannuzzo e diretta da Saveria Tumino, che si è inaugurato ieri, con l’apertura della mostra fotografica “Porta Sicula” all’Auditorium San Vincenzo Ferreri a Ragusa Ibla, che resterà visitabile fino al 1° maggio. E’ quindi ufficialmente iniziata questa lunga settimana che fino a lunedì prossimo sarà dedicata all’arte coreutica con appuntamenti che interesseranno diverse espressioni artistiche.

Mercoledì 26 aprile, alle ore alle 17.30, alla Libreria Nasinsù di Ragusa la danza incontra i più piccoli, attraverso la visione di uno dei più famosi balletti di repertorio classico, “Lo Schiaccianoci” – “Royal Ballet”. Un progetto di educazione alla danza, diretto nello specifico ai bambini dai 6 agli 11 anni, che diventa anche strumento di promozione in una realtà dove quest’arte non ha ancora avuto l’occasione e il luogo per farsi conoscere al meglio. La visione del balletto sarà accompagnata dalle spiegazioni degli insegnanti della scuola “Progetto Danza Ragusa” che accompagneranno i piccoli nelle avventure di Clara, la protagonista della storia, e del suo Schiaccianoci a forma di soldatino e di tutti gli altri personaggi incantati.

La diffusione della danza soprattutto tra le generazioni più giovani è uno degli obiettivi del Festival che prevede anche la partecipazione delle migliori scuole siciliane di danza, con i loro allievi e insegnanti, al fine di realizzare un incontro amichevole e favorire così una crescita culturale, sociale ed artistica nei giovani partecipanti alla manifestazione. Per questo motivo, acquistano ampia valenza educativa le lezioni di danza, previste il 27, 28 e 29, nei locali di “Progetto Danza” in via Carducci, con gli insegnanti ospiti del Festival: sarà l’occasione per studiare la tecnica modern d’oltreoceano con Jose De la Cruz, insegnante del prestigioso Broadway Dance Center di New York, o la tecnica classica accademica russa metodo “Vaganova” con Olga Petrovic o le lezioni ricche di esperienza di Emanuele Burrafato.

Il “Festival della Danza – Città di Ragusa” continuerà fino al 1° maggio con altri interessanti appuntamenti, mentre cresce l’attesa per la seconda edizione del “Concorso di danza – Città di Ragusa”, in programma il 30 aprile al Teatro Tenda a partire dalle 15.30 (ingresso con biglietto) e riservato alle discipline classico e contemporaneo per solisti e gruppi, con presidente di giuria la famosa ballerina Luciana Savignano.
 

 
http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1493541247-35-scherma-modica-fine-articolo.jpg