Turismo

Pasquetta al Castello di Donnafugata: turisti fuori alle 12,45

La segnalazione dei consiglieri comunali Chiavola e D'Asta

Le politiche turistiche del Comune di Ragusa? Un bell’enigma. La pensano in questo modo i consiglieri comunali del Pd Mario Chiavola e Mario D’Asta dopo avere ricevuto una serie di segnalazioni sul fatto che il castello di Donnafugata oggi, lunedì di Pasqua, sarebbe rimasto aperto sino alle 12,45, poi chiuso sino alle 14,45 e, quindi, riaperto sino alla chiusura definitiva delle 17,15.

“Una sorta di orario spezzatino – sottolineano i due rappresentanti dem – che, naturalmente, non si confà con le esigenze dei visitatori, numerosi, che stanno affollando i luoghi più di pregio del nostro territorio. Che senso ha avere organizzato gli orari dell’antico maniero nel giorno di Pasquetta in questo modo? Davvero da dimenticare la scena dei turisti rimasti fuori dal portone alle 12,45 quando lo stesso è stato chiuso per la, chiamiamola così, “pausa pranzo”. E poi perché tenere aperto solo fino alle 17,15 quando ormai diventa buio molto più tardi? Una situazione a dir poco inspiegabile che, naturalmente, ha suscitato le ire dei turisti. Che bella figura fanno fare i Cinque Stelle alla nostra città. Peggio di così…”.