Comune

Vittoria, immobile confiscato mafia per legalità

Servirà per un centro servizi e di assistenza socio sanitaria

L'Amministrazione Comunale con un'apposita delibera ha messo a disposizione un immobile confiscato alla mafia, sito in contrada Alcerito, al fine dell'istituzione di un centro servizi e di assistenza socio sanitaria per la manodopera straniera del settore agricolo da parte delle associazioni locali del terzo settore e con le parti sociali.

In questo modo la Prefettura di Ragusa – in accordo con l'Amministrazione Comunale – potrà intraprendere le iniziative più opportune per reperire eventuali finanziamenti per il recupero e la riqualificazione del bene. "Già dal nostro insediamento – ha spiegato l'assessore ai Servizi Sociali Gianluca Occhipinti – abbiamo lavorato a progetti di inclusione sociale e di scolarizzazione delle fasce più deboli della nostra società. Un lavoro apprezzato e ripreso anche dalla stampa nazionale: basti pensare al protocollo siglato con la cooperativa Proxima, l'istituto Vittoria Colonna – Giovanni XXIII per l'inclusione sociale dei minori svantaggiati e dei minori stranieri.

Nei mesi scorsi – grazie alla disponibilità della dirigente – con l'istituto Vittoria Colonna – Giovanni XXIII abbiamo avviato, in sinergia con la Cgil, l'Ugl e la Cisl e con l'Ispettorato del Lavoro – percorsi di istruzione e di contrasto allo sfruttamento e caporalato. Di conseguenza abbiamo messo a disposizione un bene confiscato alla mafia per creare un presidio a tutela dei lavoratori della fascia trasformata e contro il fenomeno del caporalato. Con questo passaggio potranno attivarsi tutti i canali utili per reperire finanziamenti al fine di effettuare interventi di manutenzione sul bene. Questo è un segnale fortissimo che dà Vittoria: una città di grande inclusione e di accoglienza che ha accolto i tanti lavoratori stranieri delle campagne e che attraverso questo bene confiscato dà un input ulteriore alla tutela della persona e della legalità.

L'Amministrazione Comunale si schiera senza se e senza ma contro qualsiasi forma di sfruttamento e Vittoria vuole essere la città della pacifica convivenza e del rispetto delle regole". 

 
http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1491050988-24-adamo-auto.gif

http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1491050368-45-inventa.png