Guardia di Finanza

Fermati con 4 chili di droga al porto di Pozzallo

Arrestati due spacciatori di Pachino diretti a Malta

I finanzieri della Tenenza di Pozzallo, lo scorso 4 aprile, durante alcuni controlli all'interno del porto con la collaborazione di personale della locale Agenzia delle Dogane, hanno individuato tra i passeggeri in fila in procinto di imbarcarsi sul catamarano in partenza per Malta, due soggetti che, alla vista dei militari, hanno cominciato a dare evidenti segnali di nervosismo.

Il successivo controllo, prima sui bagagli e poi sulle persone ha permesso di rinvenire oltre quattro chili di sostanze illecite (3,5 kg. di marijuana e 500 gr. di hashish), accuratamente confezionate sotto vuoto, nel chiaro intento di sfuggire al fiuto dei cani antidroga. Sono stati anche perquisiti i rispettivi domicili di C.D. e C.A. (classe ’74 e ’84) in località Pachino (SR) dove sono stati rinvenuti dei taglierini, bilance di precisione e altro materiale necessario per il confezionamento dello stupefacente in dosi che, unitamente a nr. 3 telefoni cellulari, sono stati posti in sequestro. I due responsabili, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, sono stati tratti in arresto per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente e condotti presso la Casa Circondariale di Ragusa.

L’intero quantitativo di sostanza stupefacente è stato inviato al laboratorio di analisi dell’ASP di Ragusa per stabilire la valenza del principio attivo al fine di quantificare i presumibili ricavi che avrebbe potuto fruttare l’attività di spaccio nell’isola dei Cavalieri, ma comunque non inferiore ai 50.000 euro.