Poesia

Silvana Giliberto al Brancati di Scicli

Poetessa ragusana

Domenica 9 aprile alle 19 Giuseppe Pitrolo dialogherà con la poetessa ragusana Silvana Giliberto. A Scicli presenterà “Delete Ubris” (cancellate la tracotanza), un appello risoluto, fermo, severo e profondo dove la classicità è comunicazione.

I temi del libro sono l’Amore, il trascorrere del Tempo, la Solidarietà, l’Indifferenza sociale, la Contemplazione Naturalistica, l’Acqua, la Luna, la Libertà. La Giliberto guarda alla normalità della quotidianità con un animo attento a leggere la gioia, la passione e il dolore cosmico, vissuto in chiave “eschilea”. Definisce la sua una “poesia da trincea, o di rottura” per la passione e il coinvolgimento che vi ha traghettato dentro, un corpo a corpo che le parole provocano attraverso immagini che evocano l’emozione, intrise di una inaspettata sensualità, dentro la musicalità del verso.Verranno lette le seguenti poesie: Kosovo e Kronos, I bambini di Aleppo, Harem, Rosa del deserto, Nike di Samotracia, Sogni di gloria / ho danzato, Devi sorgere o Luna /sei tornata o Luna, Quel verde che l’onde del mare…, Non riparto amati luoghi, Deianira, Elogio alla burocratica mondanità. 

 
http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1491050988-24-adamo-auto.gif

http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1491050368-45-inventa.png