Tradizioni

Settimana Santa a Comiso

Santa messa in Basilica per la Domenica delle palme

La settimana Santa che precede la Pasqua mostra i diversi volti della festività: quello dei riti tramandati da secoli, dei simboli che si trasmettono di generazione in generazione e quello reli-gioso e spirituale segnato dalla fede e dalla grande partecipazione emotiva popolare.

La Domenica delle Palme apre la settimana santa con la messa delle 10,00 in Basilica e la raccolta dei doni poi venduti all’asta nel corso della folcloristica “cena” che avrà luogo a partire dalle 16,00 sul Sagrato dell’Annunziata. Mercoledì 12 aprile si celebra la giornata delle confessioni individuali con inizio alle ore 19,00. Uno dei momenti più importanti dell’intera settimana sarà la giornata del Giovedì Santo nel corso della quale avrà luogo la celebrazione dell’ultima cena e la rituale lavanda dei piedi, a ripe-tere il gesto che Gesù compie nei confronti dei discepoli, così come narrato nel Vangelo di Giovanni. Al termine sarà dato spazio all’evento “Son et Lumiere”, curato della ditta “Faniuolo Illuminazioni”: per la prima volta nella nostra provincia la spettacolare accensione musicale dell’impianto di luminarie della ditta di Putignano.

La serata si chiuderà con la visita dei fedeli ai sepolcri. La settimana proseguirà con la Celebrazione della passione del Signore del Venerdì e si conclu-derà il Sabato con la benedizione delle uova pasquali sul sagrato della Basilica, alle ore 12,00, e la sera, alle ore 20,00 con la Veglia pasquale, che precederà la processione eucaristica e la discesa dei simulacri di Gesù Risorto e della Vergine Annunziata. La notturna pasquale, plurisecolare rito del Sabato santo chiuderà la Settimana Santa. 

 
http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1493541247-35-scherma-modica-fine-articolo.jpg