Funerali

Ispica, l'ultimo saluto a Leonardo Solarino

Nella Basilica di Santa Maria Maggiore

La Basilica di Santa Maria Maggiore ad Ispica, gremita di persone che hanno voluto dare l'ultimo saluto a Leonardo, ultima, in ordine di tempo, giovane vita spezzate sull'asfalto delle strade iblee.

In chiesa erano presenti in tantissimi, parenti, amici del giovane che originario di Ispica, da qualche tempo viveva ormai a Modica per lavoro e conoscenti della famiglia, molto nota anche a Modica dove il padre di Leonardo svolge la sua professione di medico cardiologo. Leonardo era figlio unico, straziante il dolore dei genitori che hanno appreso della notizia mentre si trovavano in Lombardia. Sarebbe dovuto essere Leonardo a prendere in aeroporto i suoi genitori al ritorno dal viaggio, dal quale lui era rientrato invece domenica scorsa, ma la sua vita terrena si è interrotta ieri poco dopo mezzogiorno, improvvisamente, lasciando tutti attoniti.

"Ai tuoi fedeli, Signore, la vita non è tolta, ma trasformata; e mentre si distrugge la dimora di questo esilio terreno, viene preparata un'abitazione eterna nel cielo" è stato scritto sui manifesti a lutto che ritraggono Leonardo sorridente e pieno di vita come si confà ad un ragazzo di appena trentuno anni. 

 
http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1491050988-24-adamo-auto.gif

http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1491050368-45-inventa.png