Comune

Comune Ragusa, presentato lo sportello Iuc

Per i professionisti abilitati al Centro di assistenza fiscale

Presentata, giovedì 23 marzo, nella sede dell’assessorato allo Sviluppo Economico, la nuova iniziativa con cui il Comune di Ragusa intende proseguire l’opera di semplificazione e razionalizzazione dei rapporti con i contribuenti implementando e migliorando i servizi già esistenti.

L’incontro è stato introdotto dall’Assessore Stefano Martorana che ha illustrato la proposta dell'Ente tesa ad offrire agli intermediari abilitati all’assistenza fiscale la consultazione delle informazioni contenute nelle proprie banche dati (Catasto, Anagrafe Comunale e Anagrafe Tributaria) dei contribuenti cui prestano consulenza. Il servizio da attivarsi tramite il LINKMATE – sportello IUC, progettato per il Comune di Ragusa dalla società Advanced Systems, come ha spiegato il rappresentante della stessa, Sergio Cristarella, consiste in una sorta di cassetto fiscale dedicato ai tributi locali (IMU-TASI e TARI) implementando il servizio già offerto ai contribuenti. L’iniziativa ha riscosso grande attenzione e interesse da parte del rappresentante dell’Ordine dei Commercialisti di Ragusa oltre che dai rappresentanti dei CAF della CGIL, CISL, e ACLI che hanno sottoposto al Comune la necessità della delega del contribuente ai fini dell’accesso alle banche dati.

Nel corso dell’incontro il dirigente dei Tributi Francesco Scrofani, ha evidenziato che la possibilità per gli intermediari abilitati di consultare i dati relativi ai propri clienti per quanto attiene ai tributi locali, dovrà essere disciplinata attraverso le condizioni generali di adesione al servizio che il Comune stabilirà con proprio atto o convenzione. La, responsabile dell’IMU e della TASI, Concetta Criscione, ha evidenziato l’importanza di interrogare in maniera rapida ed attendibile le posizioni dei propri assistiti che consentirebbe agli intermediari di intercettare le posizioni irregolari suscettibili di essere sanate con ravvedimento ed evitare così futuri avvisi di accertamento.

Il dirigente dei tributi Scrofani, dopo aver espresso la propria soddisfazione per il proficuo confronto con i professionisti presenti, ha fatto presente che si tratta di una novità assoluta per i tributi locali e che si pone l’obiettivo dell’Ente di favorire l’adempimento spontaneo del contribuente (tax compliance) nella fase di autoliquidazione o pagamento dell’imposta anziché nella fase di controllo. Sergio Cristarella dell'Advanced System ha fatto altresì presente che la società è disponibile alle implementazioni che verranno richieste, per venire incontro alle esigenze del Comune quali ad esempio liste di irregolarità, possibilità dei pagamenti direttamente dal LinnKmate. A questo primo incontro ne faranno seguito altri, finalizzati alla prosecuzione del progetto. 

 
http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1491050988-24-adamo-auto.gif

http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1491050368-45-inventa.png