Pallamano

Pallamno Ragusa contro il Cus Palermo

Domenica in trasferta

Dopo la sosta nel campionato di Serie A2, si torna in campo. E l’Andrea Licitra Pallamano Ragusa sarà chiamata a difendere i galloni di capolista dopo lo straordinario successo ottenuto l’altra settimana contro Il Giovinetto Marsala, diretta concorrente nella lotta per la promozione nella massima serie. Si comincia, quindi, dalla difficile trasferta di domenica sul campo del Cus Palermo.

La squadra che ospiterà il sette allenato da Salvatore Russo milita in posizioni non proprio tranquille dello schieramento ed è chiamata a fare di tutto nel tentativo di risalire la china. “Siamo certi – sostiene il tecnico ragusano – che venderanno cara la pelle pur di conquistare punti. Chiaramente noi non possiamo concedere spazi di sorta perché altrimenti rischieremmo di vanificare quanto di buono fatto finora”. L’Andrea Licitra Pallamano Ragusa, allo stato attuale, si trova in testa alla classifica, con cinque lunghezze di vantaggio sulla seconda e una partita in meno. “Ma questo – sottolinea il capitano, Salvatore Girasa – non significa che dobbiamo cullarci sugli allori.

Mancano altre sei gare e, in effetti, tutto può ancora accadere. Dobbiamo cercare di giocare ogni partita come se fosse quella decisiva, con lo stesso spirito delle ultime settimane. Dobbiamo dimostrare di valere i galloni della capolista”. Ancora una volta, però, l’organico dovrà fare i conti con una serie di assenze pesanti. Per motivi personali, mancheranno il pivot Scalone, Aprile e l’ala sinistra Malfitano. Dovrebbe rientrare dall’infortunio il centrale Ballaera. Le condizioni definitive di salute del gruppo le si conosceranno in occasione dell’ultimo allenamento della settimana. “Finora la nostra stagione – afferma il presidente Giuseppe Girasa – è stata contrassegnata da un andamento tutto sommato regolare per quanto riguarda il rendimento in fatto di punti.

Occorrerà gettare, anche questa volta, il cuore oltre l’ostacolo e provare a mettere in campo tutta la nostra determinazione. No, non sarà una partita semplice. Già lo sappiamo. Conosciamo il Cus Palermo ed è una squadra molto tosta che, soprattutto, quando gioca tra le mura amiche è difficile da battere per chiunque. Noi ci proveremo per mantenere inalterato il distacco dalle dirette inseguitrici”. 

 
http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1491050988-24-adamo-auto.gif

http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1491050368-45-inventa.png