Carabinieri

Gela, pizzo per pipì nei bagni pubblici

Arrestato un 64enne romeno

Un “pizzo” sulla pipì. E’ quello che un romeno di 64 anni, Ion Baltag, con precedenti penali, chiedeva a tutte le persone che volevano usufruire dei bagni della villa comunale di Gela.

I carabinieri lo hanno fermato con l'accusa di tentata estorsione aggravata e lesioni personali. Una settimana fa, infatti, ha aggredito e picchiato con un bastone un vecchietto di 80 anni che si era rifiutato di pagargli un euro come tariffa imposta. Soccorso e trasportato nell'ospedale Vittorio Emanuele di Gela, l'anziano è stato ricoverato per avere riportato la frattura di un femore e altre lesioni che i medici hanno dichiarato guaribili in 30 giorni. E' stato il figlio della vittima a denunciare l'accaduto ai carabinieri, che in pochi giorni hanno identificato e fermato l'aggressore, rinchiuso nel carcere di contrada Balate. 

 
http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1491050988-24-adamo-auto.gif

http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1491050368-45-inventa.png