Carabinieri

Vittoria, 2 arresti e 11 denunce

Controlli dei carabinieri

Controlli serrati da parte dei carabinieri anche nel corso di questo fine settimana in tutta la giurisdizione della Compagnia di Vittoria, finalizzata a far trascorrere un weekend all’insegna della sicurezza per tutte le persone che abitano nel territorio e per tutti coloro che vi si recano: il bilancio complessivo è di 2 persone tratte in arresto, 11 denunciate a piede libero e 3 segnalate alla Prefettura, 37 le perquisizioni complessive effettuate, 6 le patenti ritirate, 12 contravvenzioni al C.d.S. con il sequestro di 5 automezzi, 84 veicoli controllati e 183 persone identificate.

Sono i risultati dei controlli su vasta scala che i Carabinieri, nell’ambito dei servizi straordinari di controllo predisposti in tutto il territorio ragusano dal Comando Provinciale, hanno portato a termine nelle città di Acate, Chiaramonte Gulfi Comiso, Scoglitti e Vittoria. Un’operazione che ha comportato il dispiegamento in tutta la giurisdizione di numerose pattuglie, finalizzata da un lato a reprimere i reati di natura predatoria, che più da vicino colpiscono gli onesti cittadini, specie nelle aree rurali, e dall’altro lato a combattere lo spaccio di sostanze stupefacenti tra i giovani del nostro territorio: in tale ottica sono state organizzate perquisizioni mirate, frutto di prolungata attività di acquisizione di informazioni e di successivo riscontro operativo, nelle principali zone di aggregazione giovanile, attentamente monitorate dall’Arma.

Particolare attenzione è stata rivolta anche nei confronti di quanti si mettono alla guida senza patente e senza avere assicurato il mezzo, o in stato di ebbrezza alcolica, con evidenti risvolti negativi in caso di incidenti stradali. Nello specifico ad Acate e nella Contrada Macconi, oggetto di diversi controlli, un tunisino di 37 anni, T.R., è stato arrestato in esecuzione di una misura cautelare poiché responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, reato commesso lo scorso febbraio: è stato associato alla Casa Circondariale di Ragusa a disposizione della magistratura per i provvedimenti di competenza. Sempre a Marina di Acate i militari hanno sorpreso un tunisino di 29 anni, L.J., alla guida di un motorino senza patente: il mezzo è stato sequestrato, mentre per il giovane è scattata una denuncia in stato di libertà.

Un connazionale con precedenti penali di 27 anni, C.M., invece, è stato controllato mentre portava con sé un coltello di genere vietato, posto in sequestro. Altre tre persone, due tunisini rispettivamente di 35 e 37 anni, M.M. e M.K., e una rumena di 26, A.M., sono stati denunciati per occupazione abusiva di un’abitazione della contrada marittima, che il trio occupava dal 2006 in maniera del tutto arbitraria. A Comiso, i Carabinieri del locale presidio, hanno arrestato un 30enne del luogo, L.G., in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Ragusa: la misura limitativa della libertà personale impone all’uomo di scontare 4 mesi di reclusione per una violenza sessuale commessa nel 2011 a Ragusa.

L’uomo si trova ora a disposizione della procura per i provvedimenti di competenza. Durante alcune perquisizioni domiciliari, i militari hanno denunciato un albanese di 39 anni, R.B., per violazione degli obblighi inerenti gli arresti domiciliari che sta scontando: è stato trovato in compagnia di altri connazionali diversi dai familiari conviventi. Un 23enne, B.S., invece, è stato deferito in stato di libertà perchè, a seguito di perquisizione personale nel centro cittadino, è stato trovato con un coltello di genere vietato, posto in sequestro. Nella città di Vittoria i militari, durante i controlli alla circolazione stradale, hanno deferito in stato di libertà un rumeno di 21 anni, L.M.C., poiché sorpreso alla guida di un ciclomotore risultato rubato: il mezzo è già stato restituito all’avente diritto. Sempre a Vittoria, altre due persone sottoposte alla Sorveglianza Speciale di P.S. sono state deferite per violazione degli obblighi imposti dall’Autorità: si tratta di un 22enne, D.M.G., e di un 26enne, N.G., entrambi vittoriesi.

Nella frazione marittima di Scoglitti i Carabinieri della locale Stazione, proseguendo nell’attività di contrasto allo spaccio di sostanza stupefacenti, che aveva consentito nei giorni scorsi di arrestare un albanese trovato con della cocaina, durante alcuni controlli hanno sorpreso un 43enne di Caltagirone, C.L., con quasi 15 grammi di hashish e con un bilancino di precisione: l’uomo è stato denunciato, vista l’assenza di precedenti penali, mentre la droga e il restante materiale sono stati sottoposti a sequestro. Nel corso del servizio, infine, venivano segnalati all’Ufficio Territoriale del Governo di Ragusa per detenzione per uso personale di sostanza stupefacente 3 giovani assuntori, un 24enne acatese, B.M., trovato con quasi mezzo grammo di marijuana, una ragazza originaria di Scicli (RG), V.G., “pizzicata” con 2 grammi di cocaina, e un tunisino di 26 anni, C.M. sorpreso con un grammo di hashish: la droga sequestrata è già stata inviata presso il Laboratorio di Sanità Pubblica dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Ragusa al fine di stabilirne il principio attivo e il numero di dosi ricavabili.