Comune

Accertamenti Imu 2012 a Vittoria

Interviene l'assessore ai Tributi Andrea La Rosa

L'assessore ai Tributi di Vittoria, Andrea La Rosa, interviene nel dibattito in corso sugli accertamenti Imu 2012. “Come già discusso in Consiglio comunale – dichiara la Rosa – la problematica è rientrata.

Sono stati emessi 4.200 avvisi, dei quali circa 400 errati, soprattutto per la mancata indicazione dell'abitazione principale. Gli uffici si sono subito attivati e dopo alcuni giorni la situazione al front office è tornata alla normalità, anche se l'afflusso di pubblico è ancora particolarmente consistente perché l'amministrazione comunale ha voluto venire incontro ai contribuenti provvedendo a definire un condono dei tributi locali che permette di sanare la posizione debitoria, senza sanzioni e interessi, e con una lunga rateizzazione (dieci rate bimestrali).

È evidente che se oggi l'amministrazione è costretta ad accertare l'evasione del 2012 ai fini Imu è perché nello scorso quadriennio ben poco si è fatto in tal senso. La precedente amministrazione ha beneficiato di oltre 33 milioni di euro di anticipazione di liquidità concessi dallo Stato, che l'amministrazione Moscato sta provvedendo a pagare. Ma soprattutto, a causa di diversi cambi di software, si sono registrati non pochi problemi e tanto lavoro di bonifica dei dati. Ci siamo trovati nella necessità di avviare immediatamente i controlli nei confronti degli evasori Imu e chiaramente alcuni errori si sono potuti correggere esclusivamente con il ricevimento dei contribuenti.

Abbiamo concesso una forte rateizzazione delle somme dovute e l'azzeramento delle sanzioni e degli interessi. Stiamo dando la possibilità a tutti gli utenti di mettersi in regola. Negli scorsi tre anni (quindi dal 2014) non è stata avviata la riscossione coattiva dei contribuenti morosi. Noi abbiamo provveduto ad avviare le ingiunzioni fiscali e abbiamo messo in campo lo strumento del condono per consentire di alleviare il carico di ogni contribuente. Il dato che emerge è che, a fronte dell'immobilismo di chi ci ha preceduto, grazie alla grande liquidità concessa a tutti i Comuni negli scorsi anni, oggi è inevitabile mettere in campo misure che assicurino il pagamento dei tributi.

L'amministrazione Moscato vuole procedere ad una riduzione del carico tributario nei prossimi anni, se saremo in grado di far pagare quanti negli anni precedenti non hanno pagato o a cui non è stato chiesto quanto dovuto. Voglio ringraziare i sindacati, i patronati e gli Ordini professionali, che stanno facendo un ottimo lavoro di assistenza ai contribuenti, soprattutto per la definizione agevolata dei tributi locali. Anticipo che nei prossimi giorni il Consiglio comunale si pronuncerà sulla richiesta di rinvio del termine per il condono al 30 giugno 2017 per dare più tempo a tutti i contribuenti che vorranno mettersi in regola”. 

 

http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1489236857-40-mickey-mouse.jpg