Polizia di Stato

Ragusa, progetti di sicurezza stradale nelle scuole

Promossi dalla Polizia Stradale

Anche quest’anno la Polizia Stradale di Ragusa porterà avanti nelle scuole della provincia di Ragusa, d’intesa con l’Ufficio Scolastico Provinciale, un forte ed intenso impegno di educazione alla legalità, con tre progetti di educazione stradale mirati alle diverse fasce di età del mondo scolastico.

Nel progetto di educazione stradale “Icaro”, giunto alla 17 edizione, attenzione particolare sarà dedicata alla pericolosità delle distrazioni alla guida, del fenomeno multitasking, il messaggio sarà: guidare non si coniuga con telefonare, messaggiare, whatsappare. Nelle scuole iblee saranno illustrati i programmi messi a punto dagli esperti della Facoltà di Psicologia dell’Universitá La Sapienza di Roma, da parte di Operatori della Polizia di Stato appositamente formati presso l’Istituto per Ispettori di Nettuno.

I ragazzi coinvolti quest’anno saranno quelli delle secondarie di primo grado e le prime classi delle secondarie di secondo grado, con i quali si affronteranno le tematiche e le problematiche relative alla guida delle due ruote, a motore o meno. I primi incontri sono stati avviati presso l’I.C. “Crispi” di Ragusa, che ha visto la partecipazione di 81 alunni. Il progetto “Bici Scuola 2017” sarà portato avanti nelle scuole primarie, allo scopo di formare al rispetto delle regole, sin dalla più tenera età, i futuri utenti della strada.

Il Corso sarà incentrato sulla visione di video tutorial che illustrano comportamenti corretti e scorretti e su interviste a personaggi significativi ed al loro rapporto con la bicicletta. La visione di filmati e cartoni animati evidenzia come sia più sicuro viaggiare sulle strade utilizzando il casco, le luci anteriori e posteriori sulle bici, così come i campanelli, che si rivelano molto utili per segnalare la presenza. Gli agenti, inoltre, insegneranno ai bambini come indossare correttamente il caschetto, in quanto, un uso non corretto compromette la loro sicurezza. I primi incontri sono stati effettuati nell’I.C. “R. Poidomani” di Modica con la partecipazione di 64 alunni.

Il progetto “Faranno strada……di sicuro. Giovani Artisti per la Sicurezza Stradale”, sarà portato avanti nelle scuole superiori della provincia di Ragusa, con la collaborazione del maestro Peppe Arezzo. Attraverso l’arte, nelle svariate forme, si vuole sensibilizzare i giovani al rispetto delle regole del codice della strada, ricordando loro che, nonostante la riduzione del numero delle vittime della strada negli ultimi anni, ancora oggi, la principale causa di morte per i giovani, di età compresa tra i 15 ed i 30 anni, è l’incidente stradale. I primi incontri sono stati effettuati negli Istituti superiori “Mazzini” e “Fermi” di Vittoria che hanno visto la partecipazione di oltre 400 studenti.

La prosecuzione dell’iniziativa, nata 4 anni fa, è stata voluta fortemente dai ragazzi della Consulta Provinciale Studentesca di Ragusa che lo hanno portato come modello di legalità a Roma nel confronto annuale degli studenti delle consulte provinciali d’Italia. Alla manifestazione finale, che si terrà ad aprile al Palatenda di Ragusa, grazie al patrocinio del Comune di Ragusa, oltre all’orchestra di Peppe Arezzo ed ai ragazzi delle scuole, parteciperanno, come ospiti, i “Daycube” e le “Diamonds Wm", gruppi musicali iblei già molto apprezzati fra i giovani. 

 
http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1493541247-35-scherma-modica-fine-articolo.jpg