Teatro

La Compagnia Le Maschere di Canicattini a Ragusa

In scena al teatro della Badia

Domenica 12 marzo, alle 18,30, andrà in scena una nuova rappresentazione nell’ambito del cartellone “Ragusa Ride” proposto al teatro della Badia di corso Italia 103 dall’associazione culturale Palco Uno con la direzione artistica di Maurizio Nicastro.

Stavolta, andrà in scena la nuova commedia della compagnia “Le Maschere” di Canicattini Bagni che proporrà “Si vola”, con l’adattamento e la regia di Salvatore Di Mauro. Sul palco con il regista, che è anche co-protagonista, ci saranno pure gli attori Paolo Petrolito, Loredana Lombardo, Mariangela Scirpo, Giusy Mara Ricupero e Soraya Uccello, tutti alle prese con una comicità raffinata e attuale, caratterizzata dal classico gioco degli equivoci, con battute prive di volgarità, che danno il segno della qualità di quest’ultimo lavoro teatrale di Di Mauro, che non si sottrae a quei doppi sensi che regalano allo spettatore una serata di “follia e risate”.

I due protagonisti di “Si vola” sono Bernardo (Paolo Petrolito) e Roberto (Salvatore Di Mauro), il primo un architetto donnaiolo originario della Sicilia e trapiantato a Parigi, che ha ben tre fidanzate, tutte hostess di voli intercontinentali: Janet (Mariangela Scirpo), Jacqueline (Giusy Mara Ricupero) e Judith (Soraya Uccello), delle quali tiene puntigliosamente gli orari delle loro compagnie, in modo che le tre donne non si incontrino mai. Roberto, invece, è il cugino siciliano di Bernardo, sbarcato da Canicattini Bagni a Parigi, portandosi dietro un bagaglio di provincialismo, timidezza, imbranataggine ma anche saggezza, senso dell’amicizia, curiosità e voglia, forse, di provare un po’ di vita.

E così in casa di Bernardo tutto va alla grande, grazie anche alla fedele e spassosissima cameriera – complice – segretaria e amica Berta (Loredana Lombardo), sino a quando le ragazze gli danno la “bella” notizia che a breve saranno tutte spostate su aerei nuovi, migliori, più potenti e quindi più veloci, che permetteranno ad ognuna una più lunga permanenza nella capitale. Cambiamenti che, manco a dirlo, stravolgono totalmente la tabella di marcia di Bernardo che si ritrova con tutte e tre le fidanzate nello stesso momento a Parigi.

“Una trama, dunque – sottolinea Nicastro – ricca di spunti interessanti e che è destinata a farci trascorrere un altro pomeriggio all’insegna del divertimento. Invitiamo, dunque, chi non lo abbia ancora fatto a venirci a trovare per divertirsi assieme a noi trascorrendo del tempo in sana allegria”.