Cavalcata di San Giuseppe

Tornano i falò per la Cavalcata di San Giuseppe a Scicli

Si terrà il 18 e 19 marzo

Si lavora a Scicli per l'edizione 2017 della tradizionale "Cavalcata di San Giuseppe" in programma il 18 e 19 marzo.

La festa, una delle più sentite della città, è la prima delle tre feste primaverili insieme alla Madonna delle Milizie al Gioia e consiste in una processione di cavalli e cavalieri che accompagnano San Giuseppe e la Vergine Maria nella biblica fuga in Egitto della Sacra Famiglia. La particolarità della sfilata di cavalli sta proprio nella bardatura di questi ultimi, completamente coperti da un manto di violaciocche che rappresenta scene religiose e simboli sacri. La più importante novità di quest'anno è il ritorno alla tradizione dei falò, sospesa ormai da parecchi anni per motivi di sicurezza. Una tradizione che ritorna grazie all'impegno del Sindaco Giannone che ha convocato un apposito coordinamento tecnico per stabilire delle norme che consentano di ripristinare questa usanza, molto sentita dalla cittadinanza, in tutta sicurezza.

La presentazione dei cavalli bardati avverrà in due momenti, il primo davanti al sagrato della chiesa di San Giuseppe dove avverrà la consegna del numero ai partecipanti e il secondo con la partenza ufficiale dal sipario allestito in Piazza Italia. In programma anche quest'anno il premio stampa che prevede per il cavallo vincente la realizzazione del manifesto pubblicitario per la prossima edizione della Cavalcata, poi l'assegnazione dei premi devozione, tradizione, innovazione che daranno la possibilità ai vincitori di sfilare domenica pomeriggio come apri fila subito dopo il simulacro di San Giuseppe. Le iscrizioni sono aperte ancora per tutta questa settimana, fino ad oggi non trapela nulla sulle novità e sui temi dei manti di quest'anno, anche quella di conservare fino alla fine la sorpresa è una tradizione.

Si sa che quest'anno sono state vietate le cupole e i baldacchini per dare la possibilità anche ai nuovi gruppi di partecipare, alla pari dei bardatori più esperti. La giuria del Trofeo del Comune prevede tra i giurati: un fioraio, uno stilista, un fotografo, un artista e un nuovo sciclitano, ossia un cittadino forestiero che da poco ha comprato casa in città, presidente della giuria sarà il Sindaco. Tornando alla novità più importante, ossia il ritorno dei fuochi, in programma ci sono quattro falò principali, altri più piccoli verranno autorizzati lungo tutto il percorso e nelle viuzze secondarie. La tradizione vuole che all'inizio servano ad illuminare il percorso della cavalcata e che dopo il passaggio del corteo si trasformino in maxi-grigliate di quartiere.

E a proposito dell'aspetto culinario, da segnalare quest'anno anche la Sagra di San Giuseppe che prevede menù di pesce e di carne e che si svolgerà sabato sera. Domenica lungo tutta via San Giuseppe l'esposizione dei manti fioriti dei cavali che hanno sfilato. La manifestazione è stata organizzata, come avviene già dal 2012, dall'associazione culturale Patriarca Folklore e Tradizione.