Giudiziaria

Omicidio Loris, parla Davide Stival

Lo ha detto nella trasmissione televisiva Quarto Grado

Davide Stival ha avviato la pratica di separazione da Veronica Panarello per chiudere definitivamente, con il successivo divorzio, ogni suo rapporto con la donna che ha ucciso il suo amato Loris. E' stato lo stesso Davide ad annunciarlo, concedendo per la prima volta dalla tragedia, un'intervista ai giornalisti di "Quarto Grado" e mandata in onda ieri sera, nella puntata domenicale della trasmissione.

Il suo legale, l'avvocato Daniele Scrofani, da parte sua, ha parlato di scelta obbligata, necessaria per suggellare con la parola fine una tragedia che gli ha sconvolto la vita. Una decisione assunta subito dopo la sentenza di condanna a trent'anni di reclusione per Veronica, accusata di avere prima ucciso e poi occultato il corpicino del piccolo Loris a soli otto anni, senza un apparente motivo. "Non è vero che ho subito abbandonato a se stessa Veronica" ha dichiarato Davide che, ha confermato di essere rimasto vicino alla moglie fino all'otto dicembre, quando Veronica venne prelevata a casa e condotta in carcere con l'accusa di essere stata lei ad avere ucciso il figlioletto.

Lì, ha detto Davide, ho cominciato a capire che mia moglie c'entrava qualcosa con la morte di nostro figlio. Davide ha raccontato di ricevere ancora lettere dal carcere da parte di Veronica, ma ha aggiunto anche che non andrà mai più a trovarla. La donna da parte sua, nelle sue lettere, non chiede più di vedere il marito ma continua a chiedere notizie dell'altro figlioletto. Dalle parole di Davide traspare un grande dolore per la perdita del figlio e non riesce a spiegarsi quello che è successo dentro la mente della donna che aveva sposato; sulla condanna di Veronica a trent'anni di reclusione non fa alcun commento, trenta, quaranta, sessanta anni per lui non fa alcuna differenza, nessuno potrà ridargli il piccolo Loris e questa è la sola cosa che conta ormai per lui.

Davide ha confermato di non avere più rapporti nemmeno con il padre che, lo ricordiamo, la moglie ha tirato in ballo nell'omicidio di Loris, dicendo di avere avuto con lui una relazione. Questa ipotesi Davide la considera l'ennesima bugia di Veronica e dice che se ha rotto ogni rapporto con il padre è per motivi personali che niente hanno a che fare con ciò che ha dichiarato la donna. Davide attualmente non lavora ma il suo legale ha parlato di buone prospettive e di contatti con una importante ditta che potrebbe presto risolvere questo problema. 

 

http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1489236857-40-mickey-mouse.jpg