Pozzallo si rimette in corsa per evitare il dissesto

Il Comune di Pozzallo potrebbe evitare il dissesto. Con l'approvazione dell'emendamento al decreto-legge "Milleproroghe" presentato qualche mese fa dalla senatrice Venera Padua, il Comune marinaro si rimette in corsa per l'adozione di un nuovo piano di riequilibrio che potrebbe scongiurare il dissesto.

Con l'approvazione di questo emendamento infatti gli enti locali che hanno sforato i termini previsti per l'approvazione dello strumento finanziario in Consiglio comunale, potranno presentarlo di nuovo con un nuovo termine fissato il 30 aprile 2017, a condizione che nel frattempo i conti pubblici siano migliorati. In concreto, il Comune di Pozzallo avrà l'opportunità di non deliberare il dissesto e di adottare un nuovo piano di riequilibrio, entro il nuovo termine. Ad influire su questa decisione assunta a Roma, potrebbe essere stato anche lo straordinario impegno che la città ha dimostrato e dimostra nell'accoglienza di migliaia di profughi, una situazione critica che Pozzallo ogni giorno ha affrontato con spirito di sacrificio e con non poche complicazioni di natura logistica e amministrativa.

Questa notizia potrebbe rappresentare anche un riconoscimento alla politica di tagli ai servizi portata avanti dal sindaco Ammatuna che in questi ultimi anni è costata tanti sacrifici ai pozzallesi, ma è servita anche a migliorare la situazione economica dell'Ente. 

 

http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1487096522-9-inventa-160*600.png