La musica lirica a Ibla Classica

Un “Gran Galà della Lirica” dedicato ai duetti e alle arie della tradizione belcantistica. E’ il nuovo appuntamento all’interno della rassegna “Ibla Classica International”, promossa dall’associazione Agimus e Qirat - Sicilia Classica International, sotto la presidenza di Marisa Di Natale.

Le scelte del direttore artistico, il maestro Giovanni Cultrera, domenica 19 febbraio alle ore 18.00, regaleranno come sempre un concerto di altissimo livello al pubblico del Teatro Donnafugata di Ragusa Ibla. Sul palcoscenico si esibiranno tre grandi protagonisti della musica lirica internazionale: il mezzo soprano Sabrina Messina, il soprano Noemi Muschetti e il baritono Gianni Giuga. Ad accompagnarli il bravissimo pianista siracusano, il maestro Francesco Drago. Il repertorio sarà composto da musiche di Mozart, Bellini, Donizetti, Tosti, Puccini, Verdi, Massenet, Bizet, Offenbach, e altri straordinari compositori internazionali.

Tra i brani in programma ci sono alcuni classici della lirica italiana che gli artisti eseguiranno da solisti o in duetto. Interpreteranno, tra i vari brani, anche “Ah per sempre io ti perdei”, da “I puritani” di Bellini, “La ci darem la mano”, dal “Don Giovanni” di Mozart, “Quando men vo’”, dalla “Boheme” di Puccini, “Habanera”, dalla “Carmen” di Bizet, “Non ti scordar di me” di De Curtis, “I’ te vurria vasa’” di Di Capua, “Tace il labbro” da “La vedova allegra” di Lehar e tanti altri brani famosi. Tutti di grande prestigio i curriculum degli artisti protagonisti del concerto. Sabrina Messina, mezzosoprano ventottenne, dal 2005 ad oggi, in veste di solista, è stata ospite ripetutamente di Teatri d'Opera, Enti Lirici, Associazioni Culturali e Musicali, Accademie Liriche in Sicilia e in Italia in generale (Marche, Lazio, Calabria, Emilia Romagna).

Nella sua terra, la Sicilia, la vediamo esibirsi presso locations esclusive come il Teatro Massimo Bellini di Catania, il Teatro Antico di Taormina, il Teatro Sangiorgi di Catania, l’anfiteatro di Milo, il Castello di Calatabiano. Tra le ultime e più recenti opere liriche cui ha debuttato va citata La Traviata di Verdi nel 2015, la Cavalleria Rusticana nel 2016. Sabrina Messina, dalla formazione di grande rilievo, è impegnata fortemente anche nel sociale: diverse sono le sue partecipazioni come ospite ad eventi organizzati da Unicef e Telethon. I suoi prossimi impegni saranno la Cavalleria Rusticana a marzo al Metropolitan di Catania e Cenerentola con la prestigiosa direzione artistica del grande tenore Marcello Giordani ad Augusta. Noemi Muschetti, a soli 22 anni è un giovane talento della musica lirica.

Il suo curriculum è già ricco di esperienze di interesse e ampi riconoscimenti, tra cui, solo per citare gli ultimi, una borsa di studio al "XVIII° Concorso Internazionale Alcamo", una borsa di studio al V° Concorso Internazionale "Marcello Giordani" ed una borsa di studio al Concorso Internazionale "Città di Alcamo". A gennaio 2016 ha debuttato nel ruolo di Berta nel Barbiere di Siviglia al teatro di Noto e a Città della Notte, mentre a maggio 2016 ha debuttato nel ruolo di Adina nell'Elisir D'Amore, sotto la regia di Enrico Stinchelli. Ha partecipato a diversi concorsi internazionali, aggiudicandosi vari premi. Il baritono Gianni Giuga, anche lui giovanissimo e dal curriculum degno di nota, si è diplomato presso la Scuola d’Arte Drammatica Giusto Monaco (Accademia dell’Inda), dove ha la possibilità di studiare recitazione con Mauro Avogadro, Maurizio Donadoni, Graziano Piazza e altri grandi nomi del teatro italiano contemporaneo.

Nel 2013 è nel coro di Antigone di Sofocle, al teatro greco di Siracusa, per la regia di Cristina Pezzoli, nel 2014 nel coro di Agamennone, per la regia di Luca De Fusco, e nelle Vespe di Aristofane, per la regia di Mauro Avogadro. Dal 2015 ha iniziato a studiare come baritono sotto la guida del maestro Salvatore Fisichella, leggenda vivente del panorama lirico internazionale. Nel gennaio 2017 ha cantato al Concerto Giordani and Friends, ad Augusta insieme ad altri cantanti esordienti ed al tenore Marcello Giordani. Dall’estate 2015 si impegna in una campagna di diffusione della musica lirica a Ortigia. Il concerto di domenica pomeriggio sarà come sempre seguito dal “Dopoteatro Cocktail”, curato dal ristorante “Il Moro”.  

 
http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1493541247-35-scherma-modica-fine-articolo.jpg