Marte: Nasa cerca tracce di vita

La pianura Syrtis, il cratere Jezero e la Columbia Hills. Sono questi i siti individuati dalla Nasa per l’atterraggio di Mars 2020, la missione diretta a Marte organizzata nello stesso anno della seconda parte di ExoMars, la missione organizzata dalle agenzie spaziali di Europea (Esa) e Russia (Roscosmos).

Durante la missione il rover della Nasa avrà un trapano per cercare nel sottosuolo marziano composti organici ed eventuali microfossili. Per questo, i candidati siti di atterraggio dei due rover dovranno avere caratteristiche simili, ossia devono essere stati ospitali per la vita. Il sito di atterraggio del rover americano dovrà essere anche un posto facile da attraversare perché il rover dovrà percorrerlo per raccogliere almeno 20 campioni di roccia in circa due anni. I campioni dovranno essere portati a Terra successivamente con un'altra eventuale missione.  

 
http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1491050988-24-adamo-auto.gif

http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1491050368-45-inventa.png