Modica, Abbate a Roma per danni maltempo

Importante missione romana domani per il Sindaco di Modica, Ignazio Abbate. Il primo cittadino ha in agenda una serie di incontri al Ministero dell’Interno e al Ministero dell’Agricoltura, dove ad attenderlo ci sarà il sottosegretario Castiglione.

Si parlerà di sostegno economico in chiave infrastrutturale per le aziende agricole colpite dagli eventi alluvionali del 22 e 23 gennaio scorsi. In particolare i danni che riguardano i muri a secco di delimitazione delle aree e i muri di contenimento dei terrazzamenti che sono stati spazzati via dalla furia dell’acqua. Sarà quindi la volta del Ministero dell’Interno dove il Sindaco incontrerà la Protezione Civile nazionale per chiedere l’inserimento del risarcimento ai privati all’interno del provvedimento già varato dal Governo Nazionale in favore delle regioni terremotate del centro Italia.

“Dopo aver ottenuto l’aiuto della Regione, si va a Roma per chiedere il sostegno del Governo Nazionale. La nostra zona è stata colpita da una ondata di precipitazioni mai viste prima. Probabilmente solo la famosa alluvione del 1902 era stata più violenta. E’ giusto che in questi casi le istituzioni si facciano sentire vicine ai cittadini, che diano il loro aiuto per ripartire alle famiglie e alle aziende messe in ginocchio”. Mancano intanto solo tre giorni alla scadenza del termine ultimo per la presentazione delle domande di risarcimento.

Entro venerdi 10 febbraio sarà ancora possibile presentare l’apposita istanza corredata di foto presso l’ufficio di Protezione Civile a Palazzo Azasi.