Crocetta a Ragusa per i 90 anni della Provincia

Un ricco programma. E' quello previsto per i festeggiare i 90 anni della Provincia di Ragusa, istituita con regio decreto il 2 gennaio 1927, e due convegni per affrontare il futuro dell’ente sul piano costituzionale e legislativo nonché sullo sviluppo socio-economico di un territorio che si interroga tra un’agricoltura di qualità e un turismo sostenibile cercando di vincere la sfida dell’innovazione.

Il Commissario Straordinario del Libero Consorzio Comunale di Ragusa, Dario Cartabellotta, ha inteso ‘celebrare’ l’anniversario della Provincia per riflettere con l’intero territorio, le autorità provinciali militari e civili e tutto il partenariato socio-economico sulle prospettive di una Provincia che vuole continuare ad esercitare il proprio ruolo di ‘faro’ per gli altri comuni iblei mantenendo il coordinamento di ente sovracomunale e capace anche di indicare le linee direttive per una nuova pianificazione socio-economica. “La Provincia di Ragusa – ricorda Cartabellotta – dà l’immagine di un territorio piccolo nella estensione ma grande nell’economia e nella vitalità del tessuto sociale.

Un territorio che ha spiccato il volo, non solo dall’aeroporto di Comiso, ma anche per la sua intraprendenza e vivacità imprenditoriale. Una Provincia che produce, che accetta la sfida della qualità e dell'internazionalizzazione”. Il programma delle celebrazioni si apre il 6 febbraio alle ore 10 con una tavola rotonda sul tema “Il futuro di una Provincia nella sfida dell’innovazione tra un’agricoltura di qualità e un turismo sostenibile”. Dopo i saluti del Commissario Cartabellotta e del presidente della Camera di Commercio di Ragusa sono previsti gli interventi di Carmelo Arezzo (Presidente della Fondazione Zipelli), Giorgio Cappello (nuovo a.d. di Soaco e Presidente Regionale Piccola Industria Sicil Industria), Giovanni Iacono (presidente Svimed - Centro euro mediterraneo per lo Sviluppo sostenibile), Giovanni Occhipinti (Presidente Distretto Turistico degli Iblei) e Antonino Pirrè (Presidente di Confagricoltura Ragusa).

Nel pomeriggio alle ore 16, alla presenza della massime autorità provinciali e regionali, dei parlamentari, degli ex amministratori, dei rappresentanti istituzionale degli enti gemellati, degli altri commissari delle ex province siciliane, è prevista la cerimonia protocollare con la prolusione del Commissario Straordinario Dario Cartabellotta e gli interventi a seguire del presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta, dell’assessore regionale alle Autonomie Locali Luisa Lantieri e del prefetto di Ragusa Maria Carmela Librizzi.

Subito dopo è in programma il convegno sul nuovo ruolo delle Province dopo l’esito del referendum costituzionale che ha confermato all’ente la tutela costituzionale e quindi la necessità di riscrivere la legge Del Rio. Su questo tema si confronteranno il costituzionalista Agatino Cariola, professore di Diritto Costituzionale all’Università di Catania, l’ex presidente della Provincia Franco Antoci e il presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana, Giovanni Ardizzone.