Modica, droga e soldi falsi nel barbecue: due arresti

Gli agenti del Commissariato di Modica durante alcuni controlli antidroga del territorio e precisamente nella giornata di sabato 28 gennaio hanno arrestato due persone per spaccio di sostanze stupefacenti.

Si tratta del 51enne Gianni Giuca, già noto alle forze dell’ordine e sottoposto alla misura della sorveglianza speciale della Polizia con obbligo di soggiorno e la sua convivente, L.L., incensurata. In particolare gli agenti hanno notato vicino all’abitazione del Giuca un giovane tossicodipendente e hanno così continuato a controllare la zona. Poco dopo il Giuca uscito di casa è stato fermato dagli agenti e trovato in possesso di un grammo di cocaina. Da ciò sono stati effettuati dei controlli in casa e in due garage del 51enne dove sono stati trovati 20 grammi di sostanza stupefacente, un bilancino e oltre 4 mila euro in contanti, presumibilmente provento dello spaccio.

Inoltre gli agenti hanno trovato nascoste dentro un barbecue 14 banconote contraffatte da 50 euro, di cui 13 con lo stesso numero di serie. La coppia è stata tratta in arresto per detenzione finalizzata allo spaccio di sostanza stupefacente e per i reati connessi al possesso delle banconote contraffatte. I due arresti sono stati convalidati dall’Autorità giudiziaria. La donna è stata sottoposta ai domiciliari.