Modica, esenzione Tari per danni alluvione

La Giunta municipale di Modica ha deliberato l’esenzione dalla Tari per i primi sei mesi del 2017 per coloro, privati o aziende, che hanno subito danni per l’alluvione del 22 e 23 gennaio.

La decisione della Giunta è stata presa in considerazione delle gravi condizioni in cui versano sia cittadini che ditte private, molte delle quali hanno riportato danni per centinaia di migliaia di euro, e dopo aver dichiarato lo stato di calamità che ha portato agli aiuti da parte della Regione, vuole aiutare istituendo una esenzione dalla tassa sui rifiuti per la durata di sei mesi. Possono beneficiare di tale esenzione le utenze domestiche in cui vi è stabilita residenza anagrafica e che abbiano subito danni gravi accertati.

Le utenze non domestiche limitatamente ai locali utilizzati per l’esercizio d’impresa o di professione con danni accertati. Per accedere ai benefici del provvedimento bisogna intanto presentare dichiarazione corredata da fotografie (scaricabile dal sito web del Comune) che accertino il danno subito presso l’ufficio della Protezione Civile a Palazzo Azasi. Quindi bisogna presentare un’apposita dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà presso l’ufficio tributi che attesti la sussistenza delle condizioni per ottenere l’agevolazione.

“Con questa delibera abbiamo inteso venire incontro a tutti i cittadini che hanno ricevuto danni dagli eventi alluvionali di qualche giorno fa. Siamo convinti che questo possa rappresentare un primo ristoro in attesa che arrivino gli aiuti promessi dal Presidente Crocetta nel corso della sua visita di martedi e deliberati solo due giorni dopo. Ci appelliamo naturalmente all’onestà e al senso civico di ognuno di noi per la presentazione di queste richieste, consapevoli che l’Ente rinuncia ad una parte importante di introiti per aiutare chi è stato maggiormente danneggiato”.