Metropolitana di superficie: assemblea soci

Il centro studi “Feliciano Rossitto” ha ospitato, mercoledì sera, l’assemblea dei soci della Società per la mobilità alternativa.

Dopo una breve relazione del presidente Franco Cilia, che ha illustrato quali i passi finora compiuti dalla Sma e dal Comune di Ragusa per arrivare al risultato di ottenere l’inserimento del progetto della metropolitana di superficie nella graduatoria finanziata dal Governo, in cui è contemplato lo stanziamento di 18 milioni di euro per la realizzazione dell’infrastruttura, il sindaco Federico Piccitto ha portato il proprio saluto, mentre il dirigente dell’ente di palazzo dell’Aquila, Michele Scarpulla, ha fatto il punto della situazione.

È stato chiarito che si trova alla firma di Rfi il protocollo d'intesa già sottoscritto da Comune e Regione. Ciò consentirà a Rfi di far predisporre il progetto da una propria società controllata. Vari soci di Sma hanno chiesto delucidazioni sui passaggi ulteriori che seguiranno e sulla tempistica dell'opera. Per quanto possibile, l'ing Scarpulla ha risposto in ordine alle varie questioni sollevate. Successivamente, gli architetti Gulino e Occhipinti e l'ingegnere Zago, che stanno operando per conto della Società per la mobilità alternativa, hanno illustrato all'assemblea il progetto in fase di formazione per scolari e studenti.

E’ stato chiarito come questi ultimi potranno utilizzare la mobilità alternativa per muoversi sul territorio urbano, evitando di ingolfare il traffico cittadino, migliorando così la qualità della vita. Alla fine alcuni partecipanti hanno deciso di aderire alla società che, ad oggi, conta un'ottantina di soci.