Il 29 gennaio la Maratona di Ragusa

Gli organizzatori della Maratona di Ragusa hanno colpito nel segno annunciando tante novità per la competizione in programma domenica 29 gennaio tra i muri a secco, i paesaggi agresti della campagna iblea e i monumenti barocchi che hanno reso celebre il quartiere di Ibla in tutto il mondo.

“Le iscrizioni – sottolinea uno degli organizzatori, Guglielmo Causarano della No al doping – continuano a fioccare. E per noi è il migliore riconoscimento. Perché ci sono molte riconferme dell’anno passato. E se gli atleti tornano, significa che si sono trovati breve. Ci saranno i gruppi della Puglia e della Calabria. Alcune iscrizioni anche dal Nord Italia. E ci sarà poi un atleta romano che ha realizzato un buon tempo (2h e 30’) a Berlino. Insomma, in campo tutti i presupposti perché anche l’edizione 2017 possa essere salutata dai migliori auspici”.

L’edizione numero 14, portata avanti con il convinto sostegno dell’assessorato comunale allo Sport guidato da Massimo Iannucci e con l’appoggio di numerosi sponsor privati tra cui la ditta Calogero Costruzioni Srl di Comiso, segna una linea di netta demarcazione rispetto al recente passato. La gara, infatti, oltre ad essere stata inserita nei calendari nazionali della Fidal, la federazione italiana di atletica leggera, è stata riconosciuta come evento di caratura europea con l’attribuzione addirittura di “Tre stelle” da parte della European Athletics.

Gli organizzatori ritengono di potere contare complessivamente su almeno ottocento partecipanti per quanto riguarda i tre eventi in programma. Ci sarà la possibilità di cimentarsi con il tracciato classico della maratona, 42 chilometri e 195 metri, che si snoderà per le zone più suggestive della città. Partenza alle 8 del mattino da via Feliciano Rossitto. Sarà assegnato, inoltre, il premio dedicato a Emiliano Ottaviano, indimenticato dirigente sportivo scomparso in giovane età. Ci sarà in più l’opportunità di sperimentare un’altra manifestazione competitiva, la “StraRagusa”, anche in questo caso giunta alla quattordicesima edizione, sulla distanza di 21 chilometri e 97 metri, con il via che sarà dato intorno alle 9,45, sempre dalla stessa base di partenza. Spazio pure, così come accade da qualche anno, ai camminatori.

L’arrivo della maratona è fissato, come sempre, nello splendido scenario monumentale di Ragusa Ibla, in piazza Odierna, dinanzi ai Giardini iblei. L’organizzazione è curata dall’associazione “Sicily is one” presieduta da Sebastiano La Mesa, con il supporto della “No al doping” di Guglielmo Causarano.
 

 

http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1489236857-40-mickey-mouse.jpg