Modica, festeggiati i 150 anni dell'Archimede

Una riuscitissima festa di compleanno per fare un bilancio del glorioso passato ma anche per guardare al futuro! Questo è stata la cerimonia di apertura dei festeggiamenti per i 150 anni dell'Istituto di Istruzione Superiore Archimede di Modica che sabato sera ha visto il Teatro Garibaldi pieno in ogni ordine e grado.

La cerimonia si è aperta con la grande musica a cura del Coro Monteverdi diretto dal maestro Orazio Baglieri e quindi i saluti del dirigente scolastico prof. Rosolino Balistrieri e del sindaco di Modica Ignazio Abbate, orgogliosi di una realtà ancora oggi determinante nello sviluppo socio-economico della città. Molto interessante l'intervento del professor Giuseppe Barone che ha ripercorso la storia dell'Archimede, la scuola più antica della città, una delle prime scuole secondarie superiori statali ad essere fondate in Sicilia, fra le prime cinque nel Regno d'Italia nel suo genere.

Un intervento affascinante introdotto dalla proiezione in anteprima di uno stralcio del documentario "Il Palazzo invisibile" realizzato da Graziana Oddo per il recupero dello storico Palazzo degli Studi dove l'Archimede aveva sede. Molto piacevole l'intervento dell'attore Piero Pisana che, intervistato dai due presentatori della serata, Cinzia Vernuccio e Salvatore Cannata, ha parlato dello spettacolo che lo vedeva insieme ad altri personaggi come Marcello Perracchio e Andrea Tidona, tutti ex alunni dell'Istituto per ragionieri e geometri, protagonista dello spettacolo che veniva organizzato dagli studenti l'8 dicembre di ogni anno.

La serata ha visto poi il momento dedicato alla consegna di tre borse di studio intitolate a Raffaele Pluchino, scomparso 10 anni fa a soli sedici anni a seguito di un incidente stradale e al signor Pietro Ciranna, collaboratore scolastico scomparso improvvisamente nel 2014. La prima borsa di studio è stata consegnata a Giammarco Quarto che lo scorso anno agli esami di maturità ha ottenuto il punteggio di 100 e lode, le altre due sono andate a Pietro Domenico e Corrado Buscema che al primo anno hanno avuto la media più alta. Un altro momento musicale è stato affidato alle bellissime voci di Teresa Rizza e Lucrezia Pisana.

In chiusura un collegamento video con il dirigente scolastico Salvatore Giuliano che rappresenta un punto di riferimento per l'Istituto, sempre all’avanguardia per la scommessa costante nella didattica digitale e nella formazione tecnologicamente avanzata. E come in ogni compleanno che si rispetti, la consegna di un importantissimo regalo, un defibrillatore acquistato con i fondi raccolti dal Comitato dei genitori dell'istituto e per finire il taglio della torta! (Foto Antonino Giurdanella)