Fischiando i fischi dei grillini a Ragusa

Esito positivo per l’iniziativa del Pd di Ragusa che è riuscita a raccogliere la presenza di un centinaio di eroici dirigenti per manifestare contro un sindaco senza maggioranza e senza idee. Venerdì sera, i vari rappresentanti del partito hanno preso parte all'iniziativa portata avanti senza primogeniture.

Un flash mob si organizza con il passaparola senza nessuna predisposizione preventiva da parte degli apparati. E tale è stata l’iniziativa di ieri sera. Il messaggio è passato. “Piccitto vai a casa – hanno detto i rappresentanti del Pd di Ragusa che hanno partecipato all’iniziativa denominata “Fischiando i fiaschi dei grillini” – perché non hai numeri per amministrare. Se hai il coraggio e l’onestà intellettuale che dici di avere, come tutti i grillini, dimettiti, vai al voto e fatti riconfermare. La verità è che la poltrona, ormai, è come se gli si fosse attaccata addosso.

Tasse, disservizi, sperperi, clientelismo sono gli elementi veri che contraddistinguono questi amministratori. Il movimento Cinque Stelle, a Ragusa, ha conquistato, a livello partitico, il 9% nel 2013. La legge ha consentito ai pentastellati di potere contare sul 60% del Consiglio che via via ha visto decrescere questa percentuale. Quindi, dimissioni e tutti a casa. Il Pd, con i suoi consiglieri comunali, presenterà la mozione. Invitiamo tutti a firmarla e a votarla, senza che ci sia alcun tipo di primogenitura, per il bene di Ragusa.

Questo è il primo flash mob di una lunga serie di iniziative del genere che vogliamo mettere in campo. Presenzieranno, come accaduto ieri sera, i dirigenti del partito. E inviteremo a partecipare anche i cittadini che spontaneamente vorranno farlo”.