Festa per Sant'antonio Abate a Giarratana

Sono entrati nel vivo, a Giarratana, in festeggiamenti in onore di Sant’Antonio Abate. Particolarmente ricco il programma delle iniziative religiose, in particolare quello della festa esterna di domenica.

Intanto, domani, venerdì 13 gennaio, nella basilica che sorge sul colle che sovrasta il centro abitato, ci sarà, alle 17,30, la recita del santo Rosario animato dal gruppo della San Vincenzo. Quindi, alle 18 la celebrazione eucaristica con la benedizione del pane votivo a Sant’Antonio di Padova. Sabato, giornata della vigilia della festa esterna, la recita del Rosario, alle 17,30, sarà animata dai catechisti mentre alle 18 sarà celebrata la santa messa. Domenica i festeggiamenti prenderanno il via alle 8,30 con la celebrazione eucaristica presieduta da don Giovanni Piccione e che sarà animata dal comitato dei festeggiamenti.

Alle 9,30 è in programma il giro per le vie cittadine del corpo bandistico “Vincenzo Bellini” di Giarratana che, alle 10,30, eseguirà delle marce sinfoniche in piazza. Alle 11, la solenne celebrazione eucaristica sarà presieduta dal parroco don Mariusz Starczewski. A mezzogiorno si terrà la tradizionale uscita del simulacro di Sant’Antonio Abate che sarà portato a spalla in processione per le vie del centro storico. Per l’occasione l’impresa ecologica Busso Sebastiano, che gestisce il servizio di igiene ambientale in città, ha disposto un servizio di pulizia straordinaria di tutte le aree in cui si svolgeranno i festeggiamenti.

Quindi, ci sarà la visita e la preghiera dell’Angelus domini nella chiesa di San Bartolomeo apostolo e, subito dopo, il rientro della processione in Chiesa madre. Alle 15 è fissato il giro per le vie cittadine del corpo bandistico con l’esecuzione di marce sinfoniche in piazza. Alle 15,30 è in programma, invece, la tradizionale benedizione degli animali davanti al sagrato della Chiesa madre. Alle 16 si terrà la cena con la vendita all’asta dei doni offerti a Sant’Antonio abate. Alle 18,30 la solenne celebrazione eucaristica in Chiesa madre sarà presieduta dal vicario generale della diocesi di Ragusa, don Roberto Asta. Alle 19,30 si terrà la processione vespertina per le seguenti vie: corso Umberto I, Archimede, Vespri, Verdi, Vittorio Emanuele, Costa, Mercato, Pirandello, Pacini, Costa, corso XX settembre, corso Umberto, Archimede, Bovio, Cairoli, Verdi e rientro in basilica. Alle 21, dopo il rientro, il venerato simulacro sarà riposto nella propria cappella.

Seguirà la preghiera conclusiva. Al termine della preghiera l’estrazione della lotteria 2017. Quindi, la festa proseguirà lunedì 16 gennaio con la recita, alle 17,30 del santo Rosario e la celebrazione dei solenni primi Vespri. Alle 18 la santa messa sarà presieduta dal parroco. 

 
http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1491050988-24-adamo-auto.gif

http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1491050368-45-inventa.png