Asd Ragusa in testa al Campionato

Daniele Arena ha regalato al Città di Ragusa la prima vittoria del nuovo anno nel girone D del campionato di Promozione segnando un gol a cinque minuti dalla fine della partita.

Gli azzurri, che non si sono mai dati per vinti nonostante l’ottima prestazione del Real Belvedere Siracusa, sono riusciti a passare allo stadio ex Enal di via Archimede dopo un’azione che ha permesso all’attaccante di concretizzare il tocco vincente quando il match sembrava ormai avviarsi verso il risultato a occhiali. “Devo fare i complimenti, in primo luogo, agli avversari – sottolinea il tecnico del Città di Ragusa, Calogero La Vaccara – perché erano ben disposti in campo e ci hanno dato molto filo da torcere. Forse, senza nulla togliere agli altri, sono stati il gruppo più ben organizzato che abbiamo finora incontrato.

Sono certo che potranno ottenere parecchie soddisfazioni. Detto questo, devo sottolineare che i miei ragazzi sono stati fantastici. Se avessimo concluso la gara in parità, non avrei avuto nulla da rimproverare a ciascuno di loro per la loro grande abnegazione. Abbiamo conquistato i tre punti. Ma questo ci fa comprendere quanto, da questo momento in poi, ogni partita sarà dura. Nessun avversario ci lascerà spazio”. Anche il direttore sportivo, Massimiliano Vitale, si complimenta con i giocatori del Città di Ragusa per la vivacità che hanno saputo dare al match soprattutto nella ripresa, animata in maniera tambureggiante dai padroni di casa.

“Non riuscivamo a passare – sottolinea il diesse – e, quando sembrava che ci saremmo dovuti accontentare del pareggio, alla fine siamo riusciti a marcare il biglietto, nel senso che abbiamo realizzato il gol, grazie a Daniele Arena, che ci permette di restare in testa alla classifica anche se con un solo punto di vantaggio rispetto alla nostra diretta inseguitrice. In ogni caso, già siamo concentrati per il prossimo impegno che si giocherà sabato sul campo del Megara Augusta. La dedica riguardante il trionfo nel match di sabato scorso? E’ opportuno riservarla allo stesso Daniele Arena che, appena il giorno prima, aveva compiuto il compleanno e quindi si è fatto, e ci ha fatto, un graditissimo regalo”.