La letteratura del Caffè Quasimodo di Modica

La grande Letteratura è protagonista al VII appuntamento del Caffè Letterario Quasimodo di Modica. L'appunatmento è fissato per il14 gennaio, alle ore 17,30, nell’Auditorium del Palazzo della Cultura, e sarà dedicato all’ Odissea di Omero.

“Ulisse...lo specchio delle inquietudini dell’uomo d’ogni tempo è il tema della serata, che vedrà, dopo una introduzione del Presidente del Caffè Quasimodo, un intervento di Michele Armenia, docente di lettere nel Liceo Classico di Modica in tandem con l’attore Giorgio Sparacino, Direttore della compagnia teatrale “Utopia” di Ragusa, il quale interpreterà alcuni brani dell’opera omerica inerenti al tema. “ Certamente i classici – afferma Domenico Pisana - sono sempre libri dopo aver letto i quali si guarda il mondo in modo diverso perché ti aprono un pezzettino d’occhio in più. Che senso ha oggi, nel mondo relativistico e globalizzato in cui viviamo, dare spazio ad un classico come Omero.

Perché leggere i classici? La mia impressione - prosegue Pisana - è che quando si leggono questi libri, si trovano delle conoscenze, si trovano delle cose profonde, non banali che insegnano e fanno crescere. L’Odissea, come l’Iliade, è un classico, è un testo, è un capolavoro che è tale proprio perché sa suscitare delle domande, sa offrire degli stimoli che ci permettono di capire meglio anche il mondo in cui viviamo e le inquietudini dell’uomo di ogni tempo”. Come sempre la serata sarà caratterizzata da intermezzi musicali a cura del Duo Modis, composto dal M° Lino Gatto, alla chitarra, e il M° Fabiola Caruso al flauto.

Una serata sarà un vero tuffo nel mono della classicità. 

 

http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1489236857-40-mickey-mouse.jpg