Ragusa, canzoni e duetti a Ibla Classica

Con il concerto lirico “Canzoni e Duetti d’opera” Ibla Classica International vive il suo primo appuntamento del nuovo anno. L’8 gennaio prossimo, alle ore 18.00, nella ormai consueta, ma sempre ammirabile location del Teatro Donnafugata a Ragusa Ibla, la rassegna diretta dal maestro Giovanni Cultrera e promossa dell’associazione AGIMUS e QIRAT - Sicilia Classica International, sotto la presidenza di Marisa Di Natale, dà il benvenuto al 2017 con uno spettacolo come sempre da non perdere che avrà come protagonisti il soprano Manuela Cucuccio e il baritono Francesco Verna, accompagnati dal pianoforte di Ivan Manzella.

Il repertorio, che vedrà esibizioni singole insieme a duetti emozionanti, si baserà sulle musiche di Puccini, Verdi, Mozart, Donizetti, Gounod, Lehar, Tosti, De Curtis e Calì. Il baritono Francesco Verna, siciliano di Paternò, ha in curriculum diverse collaborazioni di prestigio in Italia e all’estero. Ricordiamo quelle con i direttori d’orchestra Zubin Mehta, Fabio Luisi, Yuri Temirkanov, Marcello Viotti, Gustavo Dudamel, Gerard Korsten, Kazushi Ono, Sergio Alapont, Maurizio Arena, Daniele Callegari, Fabrizio Maria Carminati e quelle con registi quali Giorgio Pressburger, Maurizio Scaparro, Peter Mussbach, Jean-Louis Grinda, Lorenzo Mariani, Andrea Cigni, Stefano Vizioli, Mario Pontiggia, Franco Ripa di Meana e Luca Ronconi.

Recentemente è stato molto applaudito al Maggio Musicale Fiorentino nel “Cappello di Paglia di Firenze” (Emilio), per la direzione di Sergio Alapont e la regia di Andrea Cigni; si è quindi esibito al Carlo Felice di Genova in Enrico ne "Il Campanello" e Marcello ne "La bohème", diretto da Marco Guidarini, "Roméo et Juliette" (Mercutio) per la direzione di Fabio Luisi e la regia di Jean-Louis Grinda e "Turandot" (Ping). In ottobre ha nuovamente interpretato il personaggio di Mercutio nel "Roméo et Juliette" al Teatro Comunale di Sassari e, in dicembre, è stato Ping nella "Turandot" (di cui uscirà a breve il DVD per la Dynamic) e Masetto nel "Don Giovanni" al Teatro Carlo Felice di Genova. Fra gli ultimi impegni, "Falstaff" (Ford) a Sassari e a Jesi, e il debutto all’Arena di Verona come Morales in “Carmen”.

Il soprano Manuela Cucuccio, anche lei siciliana di Catania, ha di recente debuttato come Zerlina nel Don Giovanni a Danzica (Polonia) in occasione del Mozartiana Festival, è stata Musetta ne La Bohème allo Staatstheater di Darmstadt (Germania) e ha seguito una una tournée di concerti in Romania. Ad aprile è stata la prima interprete assoluta del Magnificat di José Cura diretta dallo stesso Maestro, che è stato eseguito in prima mondiale al Teatro Massimo Bellini di Catania con orchestra e coro. A maggio ha invece debuttato Donna Fiorilla de Il turco in Italia, riscuotendo un notevole successo personale, al Teatro Massimo Bellini di Catania.

Infine, di recente è stata il Soprano Solista dei Carmina Burana di Orff e nel Requiem di Mozart sempre a Catania. Figlia d’arte, ha iniziato lo studio del canto da bambina sotto la guida del M° Elisa Poidomani nel coro di voci bianche Gaudeamus Igitur Concentus di Catania. Dopo la laurea in Canto Lirico con 110 e Lode all’Istituto Superiore di Studi Musicali “Vincenzo Bellini” di Catania nella classe del M° Filippo Piccolo, ha avviato una carriera ricca di collaborazioni e partecipazioni di rilievo. Il concerto di domenica sarà seguito dal consueto “Dopoteatro Cocktail”, curato dal ristorante “Il Moro”. 

 
http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1491050988-24-adamo-auto.gif

http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1491050368-45-inventa.png