Foggia, migrante da fuoco a presepe

Un 25enne, originario del Gambia, è stato arrestato in flagranza di reato dai carabinieri dopo aver incendiato il presepe allestito nel cortile della parrocchia della Madonna del Rosario, in via Guglielmi, a Foggia.

Secondo una prima ricostruzione l’uomo ha appiccato il fuoco dopo aver rotto una teca contenente una statua della Madonna. A fermalo contattando poi i militari è stato lo stesso parroco della chiesa. Il cittadino del Gambia, in preda ad una visibile ed accentuata alterazione psico-fisica, ha opposto resistenza ai carabinieri, che sono comunque riusciti a bloccarlo e a portarlo in carcere.