Bologna, denunciati 11 falsi dentisti

I carabinieri del Nas di Bologna hanno scoperto un falso dentista che esercitava in uno studio del centro storico della città.

I controlli hanno evidenziato non solo che il dentista non aveva la laurea ma anche che esercitava in un ambiente non autorizzato sotto il profilo sanitario e senza garantire il rispetto dei requisiti minimi per la prevenzione del rischio di possibili infezioni: epatite B e C, Hiv e Tbc. Il falso dentista è stato denunciato e al termine degli accertamenti i militari hanno sequestrato il locale, le attrezzature sanitarie, vari medicinali, tra cui anestetici, e numerose radiografie che attestano la continuità lavorativa.

Da inizio anno sono 11 i falsi dentisti scoperti dal Nas a Bologna, Ferrara e Forlì, con sequestri di studi medici e attrezzature per un valore complessivo di oltre 2 milioni di euro.