Il Donnafugata dei piccoli a Ragusa

Una mini rassegna per mini spettatori in un mini teatro, perla del barocco ibleo. E’ “Il Donnafugata dei Piccoli”, grande novità nell’offerta culturale del Teatro Donnafugata di Ragusa Ibla, proposta dalle direttrici artistiche, le sorelle Vichy e Costanza Di Quattro, con la collaborazione di Clorinda Arezzo, e realizzata con “Le Officine Sonore”.

Per la prima volta l’antico teatro del quartiere barocco ospiterà una stagione dedicata al teatro per l’infanzia, un’intera rassegna, composta da quattro appuntamenti, rivolta ai più piccoli, spettatori curiosi e attenti che saranno i benvenuti nello scrigno ottocentesco, culla di cultura e bellezza. Una location carica di fascino e storia, il più piccolo teatro d’Italia, che per decenni ha ospitato la messa in scena di opere, spettacoli, concerti, conquistando con la sua raffinata eleganza chiunque lo visitasse, e che oggi si apre alle generazioni più giovani.

Perché la storia incontra il futuro, in un tempo senza generazioni. Dal 30 dicembre allora il calore e l’intima atmosfera del gioiello ibleo accoglieranno gli spettatori più piccini, la loro innata allegria e gioia di vivere, regalando loro divertimento e spensieratezza. Si inizia, con doppio sold out alle ore 17 (replica alle 18,30) con “L’avventura strana di Babbo Natale e Befana”, prodotta da “La Casa di Creta”, che, tra equivoci, insegnamenti e canzoni, rivedrà di nuovo insieme Babbo Natale e la Befana per un’avventura natalizia che farà ridere ed emozionare, e si continua con un appuntamento mensile domenicale fino a marzo.

“Isidoro e le tre Melarance”, che, con la produzione “Le Officine Sonore”, ripercorrerà il 22 gennaio la ricerca della futura sposa del giovane principe Isidoro tra incantesimi e magie; il 5 febbraio sarà invece allestito “La Cicala e la Formica”, prodotto da Nave Argo, che racconterà l’amicizia tra Cicocicala e Formica8763, ed infine il 12 marzo la rassegna si concluderà con “Sonnolina”, la storia della piccola Aurora, vittima di un incantesimo del mago cattivo Maleficus, prodotta da “Le Officine Sonore”.

Il teatro che diventa veicolo e promotore di cultura, quindi, anche per i più giovani, trascinandoli in una nuova ed esaltante avventura, fatta di rumori, colori, luci e profumi del tutto nuovi, che solo una messa in scena teatrale sa regalare. “In passato abbiamo organizzato singoli spettacoli dedicati ai bambini e ai ragazzi - commentano le sorelle Vichy e Costanza Di Quattro,– ma mai un’intera rassegna di teatro per l’infanzia. Per questo siamo molto contente di ospitare questa grande novità all’interno del Teatro Donnafugata, perché antico non sia sinonimo di vecchio, ma al contrario sia aperto ad accogliere le generazioni più giovani”.

Tutti gli spettacoli inizieranno alle 17.00. Il biglietto di ingresso è di 5 euro. Per informazioni è possibile consultare la pagina facebook o il sito internet del teatro oppure chiamare i numeri 334 2208186 – 338 4805550 – 333 9443802 

 
http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1493541247-35-scherma-modica-fine-articolo.jpg