Palermo, picchiato e rapinato parroco nipote di Pertini

Il parroco del quartiere palermitano Zen, Miguel Pertini, nipote dell'ex presidente della Repubblica Sandro Pertini, è stato rapinato e picchiato in casa.

Il sacerdote colpito alla testa è stato trasportato al Pronto Soccorso dove ha ricevuto le medicazioni e poi è stato dimesso. Pertini ha raccontato che erano in quattro, tutti con il volto coperto,e che prima sono entrati in chiesa dove hanno preso il tabernacolo con i calici e le ostie per l'eucarestia e poi uno dei quattro lo ha colpito alla testa per farsi consegnare il denaro. Il religioso è stato sorpreso mentre dormiva. Si sono fatti consegnare 300 euro in valuta argentina e 100 euro in contanti.