Assunzione a Ragusa: polemica tra Piccitto e Migliore

L'Amministrazione comunale di Ragusa risponde all’intervento del portavoce di Laboratorio 2.0, Sonia Migliore. "Finora - si legge nella nota diramata dal sindaco Federico Piccitto - abbiamo scelto di non replicare a questo tipo di affermazioni, in quanto, pur prive di fondamento alcuno, tentavano semplicemente, senza successo, di infangare l'operato dell'Amministrazione Comunale. Nel caso specifico, però, riteniamo si sia andati oltre il lecito.

Intanto, per dare un ordine alle amenità riportate nella dichiarazione dell'esponente di lab 2.0, è bene precisare che il colloquio a cui si riferisce la Migliore, non è effettuato dal sindaco di Ragusa, bensì dal dirigente competente, in quanto trattasi di assegnazione temporanea in comando a seguito di puntuale manifestazione d'interesse, secondo le normative vigenti, e non di nomina sindacale. La Migliore, quindi, affermando che tale colloquio sia stata una farsa, non offende l'Amministrazione, bensì il dirigente competente; questo, oltre a dimostrare che evidentemente la Migliore ha poca dimestichezza con le procedure amministrative, aspetto molto strano avendo ricoperto perfino un ruolo assessoriale, riteniamo sia materia di riflessione da parte del dirigente.

Il fatto che la persona cui si riferisce la Migliore poi, non sia stata scelta in passato, in quel caso dal sindaco, per la copertura del ruolo di dirigente del Settore Tributi, cui pure aveva partecipato, avrebbe dovuto spingere la Migliore stessa ad una maggiore prudenza, specie nelle dichiarazioni che non coinvolgono l'aspetto politico. Altro aspetto che forse la Migliore disconosce, errore peraltro molto grave, è che, trattandosi di assegnazione temporanea in comando a seguito di puntuale manifestazione d'interesse, l'Amministrazione Comunale, nella sua parte politica, non può e non deve intervenire in alcun modo.

Non avrebbe potuto, nemmeno volendo, esprimere la propria preferenza per l'uno o per l'altro soggetto, o in un senso o nell'altro, in quanto non essendo previsto per legge, ciò sarebbe configurabile come una vera e propria prevaricazione, e, riteniamo, meritevole di approfondimento da parte della magistratura. Siamo molto preoccupati dal fatto che l'esponente di lab 2.0, invece, la pensi in maniera opposta, perchè delle due l'una: o non conosce la procedura nè le norme, come detto, oppure ritiene normale un intervento, quanto meno improprio, della parte politica nel merito di decisioni tecnico-amministrative.

Sorvoliamo sulle altre dichiarazioni della Migliore, che coinvolgono altri aspetti e che assomigliano alle battute malriuscite da avanspettacolo che non fanno ridere nessuno. Perfino il fatto di aver nominato altri assessori della Giunta, è derubricabile come una caduta di stile, francamente inaspettata. Ciò che non possiamo accettare è l'allusione ad un presunto sistema di clientele, allusione, anche nel caso specifico, insussistente ed immotivata come abbiamo ampiamente dimostrato nei fatti esposti. Per quanto riguarda l'opportunità del doppio incarico, non accettiamo lezioni da nessuno.

E pur non potendo intervenire in alcun modo, nel rispetto della normativa, siamo certi che la persona in questione, proprio in quanto esponente del Movimento 5 Stelle e quindi dei valori che esso incarna, farà le valutazioni conseguenti e saprà scegliere nell'ottica dei principi che abbiamo sempre espresso”. E sulla questione non tarda ad arrivare la risposta di Sonia Migliore. “In merito alla replica del sindaco Piccitto – commenta la Sonia Migliore - alla nostra nota sull’assunzione dell’assessore pentastellato del Comune di Grammichele, Giuliana Raniolo, al Comune di Ragusa come ragioniere, sono assolutamente orgogliosa, in questo caso, di non conoscere le procedure amministrative, ma il problema per Piccitto è che io sconosco anche le forme di clientela, campo nel quale loro, invece, sono bravissimi. Per il resto, solo chiacchiere”. 

 
http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1493541247-35-scherma-modica-fine-articolo.jpg