Il ragusano Andrea Cannata in Antartide

Il sindaco Federico Piccitto ha ricevuto al Comune Andrea Cannata, nostro giovane concittadino, professore di sismologia e geofisica presso l'Università di Perugia, in questi giorni in vacanza nella sua città natale.

Il professore Cannata ha voluto rendere una visita al Comune e fare conoscenza del primo cittadino in vista della sua prossima partenza, prevista per il 27 dicembre prossimo, per la Stazione “Mario Zucchelli”, base scientifica italiana in Antartide. Presso tale base il professore Cannata avrà il compito di coordinare un progetto, finanziato dal Programma nazionale di Ricerche in Antartide, coordinato dall'Università di Perugia con la collaborazione dell'Ingv. Nel corso del cordiale colloquio con il primo cittadino il professore Cannata ha illustrato la sua intensa attività come di ricercatore e professore di sismologia e geofisica dell'Università di Perugia e del suo prossimo impegno che lo vedrà coinvolto nel progetto di ricerca presso la base scientifica italiana presente in Antartide dal 1985.

Il Sindaco Piccitto si è complimentato con il professore Cannata per la brillante carriera intrapresa e per l'incarico ricevuto dall'Ingv, “prestigiose attività di un cittadino che contribuisce a dare lustro a Ragusa”. A fine incontro il primo cittadino che ha ricevuto dal professore Cannata la copia del volume “L'Italia in Antartide”, ha donato all'illustre ospite un bassorilievo che riproduce lo stemma della città di Ragusa.  

 

http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1489236857-40-mickey-mouse.jpg