Aspirina e tachipirina: dannosi per l'udito

L’utilizzo continuo nel tempo di aspirine e antidolorifici ovvero di paracetamolo e acido acetilsalicilico potrebbe causare dei problemi all’udito.

Lo rivela uno studio condotto da alcuni ricercatori della Brigham and Women’s Hospital di Boston. La scoperta è stata resa nota tramite la rivista American Journal of Epidemiology. Pare che la scoperta in questione non costituisca un’assoluta novità. In effetti tempo addietro era già stata presunta una correlazione tra l’abbassamento dell’udito in età avanzata e l’utilizzo spropositato di aspirine e antidolorifici.
Lo studio ha preso in esame le cartelle cliniche di 54mila persone di sesso femminile di età compresa tra i 48 e i 73 anni. Le donne hanno preso parte ad uno studio intitolato Nurses’ Health Study, che ha portato a conclusioni davvero molto interessanti.

La ricerca ha portato alla scoperta che le donne che avevano fatto uso di antidolorifici per lungo tempo avevano un rischio maggiore di perdere l’udito.
E’ stato quindi stimato che circa il 5,5 % delle donne che avevano perso l’udito poteva essere collegato proprio all’abuso di aspirine e antidolorifici.
Alla luce di questo studio sembra dunque evidente un collegamenti tra le due cose.
In ogni caso è sempre bene non abusare di farmaci se non sotto stretto controllo medico.

E’ importante evitare di ricorrere in maniera troppo frequente ad aspirine e antidolorifici, imparando a distinguere le situazioni in cui essi sono davvero necessari. 

 
http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1491050988-24-adamo-auto.gif

http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1491050368-45-inventa.png