La rimonta della Passalacqua Ragusa

La rimonta del cuore, della grinta e del carattere di una squadra che sempre più si sta ritrovando e sta acquisendo una mentalità vincente. Una rimonta targata Chiara Consolini, che ha infiammato il pubblico del Palaminardi e che ha portato alla vittoria la Passalacqua spedizioni contro una mai doma Battipaglia, che fino a 3’30’’ dal termine era in vantaggio addirittura di 12 lunghezze.

Ragusa termina il girone d’andata al quinto posto. Definita anche la griglia della qualificazione alla coppa Italia. Le biancoverdi se la vedranno in casa il 5 gennaio con La Spezia e, in caso di vittoria, andranno a sfidare San Martino di Lupari in trasferta il 15 gennaio per la partita che assegnerà la qualificazione alla Final Four che si giocherà in casa di una delle quattro squadre che vi si qualificheranno il 25 e 26 febbraio. Oggi la squadra beneficerà di un giorno di meritato riposo. “Sono soddisfatto – commenta coach Gianni Lambruschi – perché sicuramente sta crescendo uno spirito di gruppo.

Le ragazze sono unite e non si sono fermate fino a quando non è suonata la sirena, decisamente dal punto di vista del morale, dello stare assieme, del combattere insieme e per il futuro ci sono stati segnali molto gratificanti. La squadra in questo momento è molto stanca, ci sono rotazioni ridotte per via dell’assenza di Nicholls e Bagnara ed inoltre Ndour non doveva nemmeno giocare e ha giocato quasi 40 minuti, Formica ha dei problemi ed è restata tanto in campo, Valerio si è fatta male alla spalla, Vanloo che in questo periodo ha giocato tantissimo e dà i ritmi alla squadra è molto stanca. Quindi davvero un plauso a loro, perché stanno rispondendo nella maniera migliore.

Chiaramente il risultato ci ripaga di tutti questi sforzi”. Prima della pausa natalizia la squadra se la vedrà in trasferta, mercoledì 21 alle ore 20,30 a La Spezia nella prima giornata del girone di ritorno.